Gli occhi del bosco. Banchini nei coop.fi per i Monti Pisani

Già 6mila donazioni per il progetto di videosorveglianza. Dal 12al 21 dicembre banchini per la raccolta foni nei coop.fi delle sezioni soci Cascina e Valdiserchio-Versilia

Banchini della solidarietà per proteggere i monti pisani, sostenendo il progetto di Unicoop Firenze “Gli occhi del bosco” per installare un sistema di videosorveglianza nei luoghi colpiti dagli incendi dello scorso settembre. Sono quelli che le sezioni soci Cascina e Valdiserchio-Versilia allestiscono nei punti vendita della cooperativa da mercoledì 12 a venerdì 21 dicembre. La tradizionale raccolta fondi prenatalizia quest’anno sarà infatti dedicata alla tutela del territorio e delle popolazioni.

Il progetto

Gli occhi del bosco prevede la realizzazione di un impianto di videosorveglianza mediante l’installazione di videocamere ad alta risoluzione interconnesse tra loro e collegate alla sala operativa di protezione civile. L’obiettivo è quello di diversificare i controlli sugli incendi grazie al monitoraggio del bosco.

Le otto videocamere dell’impianto di sorveglianza permetteranno alla Protezione Civile e al sistema regionale di anti-incendi boschivi in prima battuta la visualizzazione delle situazioni a rischio, ma anche la gestione delle emergenze e la messa in sicurezza delle popolazioni e di chi opera in antincendio ed in protezione civile. Il progetto si integra con quelli già attivi sul territorio e completa una serie di dispositivi di sicurezza che mirano alla riduzione del rischio per chi vive o frequenta il Monte Pisano.

L’iniziativa

Gli Occhi del bosco, presentato a Calci lo scorso 21 novembre, ha già raccolto oltre 6mila donazioni da parte dei soci di Unicoop Firenze. Un altro importante sostegno al progetto arriverà dalle donazioni ai banchini della solidarietà, presenti nei punti vendita Coop.Fi di Navacchio, Cascina, Casciavola, Calci, San Giuliano e Vecchiano, che vedranno partecipare anche le scuole del territorio. Nel dettaglio, le scuole che contribuiranno ad animare i banchini sono quelle degli istituti comprensivi di Cascina De Andrè, Falcone Minuti e l’ISS Pesente Tramonti, insieme alle sezioni soci Cascina e ValdiSerchio Versilia.

“Ringraziamo tutti i soci che hanno contribuito finora ed invitiamo chi vuole sostenere Gli Occhi del Bosco ai banchini della solidarietà. Quest’anno il nostro impegno è dedicato al nostro territorio: la raccolta fondi è un modo per proteggere i nostri monti pisani e allo stesso tempo sensibilizzare la popolazione sull’importanza della tutela dell’ambiente e del nostro patrimonio naturalistico, oltre che artistico”, fanno sapere dalle sezioni soci Coop.

 Come contribuire al progetto

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti