R-estate con l’arte: gli eventi da non perdere dalle Gallerie degli Uffizi

Iniziative gratuite per famiglie con bambini agli Uffizi, Palazzo Pitti e al Giardino di Boboli di Firenze. Nuovi appuntamenti dal 25 agosto al 27 settembre

Estate in città. Cosa fare per trascorrere il tempo libero con i figli? Una proposta interessante, da non perdere, arriva dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze che, grazie al contributo di Unicoop Firenze, offre fino a fine settembre a famiglie con bambini, tante opportunità di svago e apprendimento all’interno dei propri spazi museali.

Letture animate al Giardino di Boboli

In particolare, al Giardino di Boboli, nel grande prato all’ombra vicino alla vasca dell’Isola, dal 9 luglio, dalle 10 alle 11.30 ( non occorre prenotazione), dal martedì al venerdì, letture animate e racconti per bambini di ogni età sul giardino a cura dell’Associazione Allibratori, per giocare con la fantasia tra fiori, agrumi, pesci e tartarughe, e la grande statuta di Oceano. L’ingresso al Giardino è gratuito per i residenti a Firenze. Portarsi da casa un telo su cui sedersi. Entrata dall’ingresso di Annalena.

Le attività di letture animate sono gratuite, offerte da Unicoop Firenze e aperte a tutti, soci e non.

Visite guidate a tema

Nel fine settimana dall’11 luglio, esclusivamente su prenotazione, in programma visite guidate tematiche agli Uffizi, e nei musei di Palazzo Pitti e Giardino di Boboli, per bambini dai 6 ai 14 anni.

Galleria degli Uffizi

Quattro i percorsi tematici proposti:

1) Pronti, attenti, via! – Un “primo incontro” con gli Uffizi. per conoscerne la storia e i personaggi della famiglia de’ Medici, imparare a “leggere” un’opera d’arte, e comprendere meglio l’importanza di concetti come conoscenza, affezione e tutela di un patrimonio che è di tutti noi.

2) Uffizi Celebrities – Nell’impossibilità di ammirare tutte le opere dell’enorme patrimonio artistico degli Uffizi, il percorso offre un viaggio tra i suoi capolavori assoluti, che non si può non ammirare, tra le famose creazioni dei più grandi artisti presenti nel museo, Giotto, Botticelli, Leonardo, Michelangelo e Raffaello, in un percorso guidato, dal Gotico al Rinascimento.

3) Mostri – Un percorso alla scoperta delle creature fantastiche nascoste nei capolavori degli Uffizi, un racconto tra fiaba e mitologia, animato dalle “presenze mostruose” in Galleria. Sarà una sorta di caccia al tesoro nel museo, pensata per i piccoli ma divertente per tutti.

4) U come Uffizi – Alla scoperta delle statue della Loggia dei Lanzi e quelle del porticato degli Uffizi, un approccio alla nascita e allo sviluppo del complesso vasariano nel cuore di Firenze, tra il Palazzo della Signoria e l’Arno.

Palazzo Pitti

Ben otto i percorsi guidati proposti che si svolgeranno alcuni all’interno di Palazzo Pitti, altri nella Galleria d’arte moderna e nella Galleria del Costume. Eccoli nel dettaglio.

1)La reggia delle meraviglie (Palazzo Pitti) – La storia del Palazzo, delle collezioni e delle tre famiglie che vi hanno vissuto dal Cinquecento al Novecento.

2) Bambini a corte (Palazzo Pitti) – Come trascorrevano il loro tempo libero i bambini delle tre dinastie regnanti (Medici, Lorena e Savoia)? Come si vestivano? A cosa giocavano? Una visita e uno sguardo tra i dipinti del Palazzo per scoprire la vita quotidiana e gli obblighi di Corte dei piccoli del Palazzo.

3) Volti e storie di donne (Galleria d’Arte Moderna) – Le tante signore nelle sale della Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti. Alte, magre, basse, cicciottelle, giovani, più anziane. Chi sono? Cosa facevano? Un modo originale per saperne di più su quale era tra Ottocento e Novecento il ruolo della donna nella famiglia e nella società e di cambiamenti in atto.

4) Va’ pensiero…: musica, colori e sguardi di chi ha fatto l’Italia (Galleria d’Arte Moderna) – Pensieri, idee, personaggi, rivoluzioni e battaglie e la musica che ha accompagnato il Risorgimento italiano. Dal compositore Rossini che ha scritto il primo inno patriottico, a Mazzini – che suonava la chitarra – passando per Garibaldi e Giuseppe Verdi, fino ad arrivare al Caffè Giubbe Rosse, per scoprire con le Arti la passione civile per l’Unità d’Italia.

5) La meraviglia della natura (Tesoro dei Granduchi) – Una perla può diventare una scimmietta. Una preziosissima pietra rossa può diventare la piuma su un’ala di un uccellino e una zanna di un elefante un cavallino. Attraverso gli oggetti del Tesoro dei Granduchi, un affascinante percorso alla scoperta dei segreti della natura.

6) La reggia delle curiosità e delle bizzarrie (Tesoro dei Granduchi) – Alla corte del Granduca Ferdinando II dei Medici la vita scorreva nel fasto e nella ricchezza. Gli appartamenti estivi, in particolare, erano ornati di affreschi ed arredi concepiti per stupire e meravigliare gli ospiti abituali e gli invitati occasionali. Ancora oggi, come un tempo, le figure grottesche e i buffi personaggi, gli animali reali o immaginari e le tante altre curiosità, animano quelle sale e fanno divertire i piccoli e i grandi visitatori che con curiosità entrano nella splendida reggia dei Medici.

7) Ai piedi degli dei (Mostra temporanea presso Galleria della moda e del costume) – Nell’ambito dell’esposizione temporanea alla Galleria del Costume, i bambini scopriranno le storie che narrano le scarpe, da quelle antiche realizzate con abilità e maestria dai primi calzolai, a quelle moderne utilizzate nei film “kolossal”.

Giardino di Boboli

Due percorsi a tema.

1) Il giardino dei piccoli Granduchi – Dal desiderio di una mamma di dare un giardino ai suoi figli, alla realizzazione di un palazzo che fu la corte di tre dinastie regnanti, alla scoperta dell’affascinante relazione fra gli interni e il verde della collina.

2) Giro giro tondo – Intorno alla magnifica Vasca dell’Isola, con i suoi fiori e profumi, un girotondo di storie e personaggi che popolavano la vita a corte nel Seicento.

Info

Nel rispetto della norme nazionali e regionali per contrastare la diffusione del Coronavirus, i gruppi saranno al massimo di 10 persone, compresa la guida. Per consentire la partecipazione del maggior numero di bambini si consiglia di limitare il numero degli accompagnatori.

Le prenotazioni ai percorsi previsti nei fine settimana dovranno pervenire a partire dalla data indicata esclusivamente via email all’indirizzo ga-uff.scuolagiovani@beniculturali.it indicando nell’oggetto: “R-Estate con l’arte”, indicando il numero dei partecipanti (adulti e bambini), data e titolo dell’incontro di interesse.

L’ingresso ai musei fino ai 18 anni è gratuito; dai 18 ai 25 anni è ridotto; gli adulti pagano il biglietto d’ingresso al museo dove previsto. L’ingresso al Giardino di Boboli è gratuito per i residenti a Firenze.

La visita “U come Uffizi” presso la Loggia dei Lanzi e Loggiato degli Uffizi non prevede biglietto. La prenotazione è gratuita.

Le attività sono rivolte a tutti soci e non e sono gratuite, offerte da Unicoop Firenze.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti