Fragole e ciliegie

Le rosse di primavera. Dissetanti e sazianti, sono ricche di vitamine e minerali

Colore rosso brillante, sapore dolce, vivo e gustoso, è quello di fragole e ciliegie che, in questa stagione, spuntano sulla tavola per deliziare il palato e fornire un carico di vitamine e minerali. Dissetanti e sazianti, come tutti i frutti e gli ortaggi rossi, sono ricchi di antocianine che aiutano nella lotta contro i radicali liberi, rallentando l’invecchiamento delle cellule.

Fragole

Provenienza: da varie parti d’Italia se coltivate in serra. Soprattutto dal Trentino-Alto Adige, quelle di bosco.
Raccolta: tutto l’anno, se coltivate al chiuso. Da giugno a settembre se raccolte nel bosco.
Segni particolari: è una pianta che cresce spontanea nel sottobosco (le famose, saporitissime, fragoline). Le varietà in vendita sono degli ibridi, la cui coltura è iniziata nel XVIII secolo.
Caratteristiche: due curiosità. La prima è che appartiene alla stessa famiglia delle rose. La seconda è che la fragola in realtà è un falso frutto: quello vero sono i “puntini” gialli disseminati sulla sua superficie.
In cucina: un classico, fragole con panna o limone, ma le fragole sono ideali anche per decorare e insaporire torte o gelati, o frullate con del buon latte fresco.

Un consiglio: da provare nel risotto. Sorprendenti!

Sui banchi di Unicoop Firenze: vasta l’offerta, che però può risentire dei capricci del meteo. Fra i prodotti di eccellenza, la Candonga della Basilicata, dall’aroma intenso e fruttato, le fragole biologiche Vivi verde e le produzioni toscane di nicchia, pisane e maremmane. La genuinità è garantita dall’Ufficio qualità di Unicoop Firenze.

Ciliegie

Provenienza: Campania, Puglia, Veneto ed Emilia Romagna.
Raccolta: da metà maggio ai primi di luglio.
Segni particolari: dolce o acidula? Accanto alla classica ciliegia dolce, ci sono anche le meno diffuse, ma sempre gustose, amarene, visciole o marasche.
Caratteristiche: normalmente rosse, le ciliegie variano cromaticamente dal giallo chiaro del Graffione bianco piemontese al quasi nero del Durone di Vignola.
In cucina: ottime come frutta fresca, da sole o in macedonia, da provare anche cotte nel vino oppure in insalata con riso o farro o quinoa, insieme a valeriana e avocado.

Un consiglio: si conservano in frigo per tre giorni, ma anche più a lungo se avvolte in uno strofinaccio dentro un sacchetto aperto alla sommità.

Sui banchi di Unicoop Firenze: anche in questo caso l’andamento della stagione può influire sull’assortimento. Le “regine” di questo periodo sono le ciliegie pugliesi, tra cui spiccano i Duroni Ferrovia, con polpa soda e succosa. Dalla Toscana, per lo più nei Coop.fi del pisano, arrivano le dolci ciliegie di Lari, coltivate da una rete di piccoli agricoltori.

La ricetta dei Baci morbidi con panna e fragole

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.