Giovani lettori per “Il Porto delle storie”

Il laboratorio di scrittura dedicato ai ragazzi di Campi Bisenzio continua la sua attività on line e lancia una sfida ai giovani per diventare lettori ad alta voce

Il Porto delle Storie è un luogo gestito dalla Cooperativa Macramè dedicato ai giovani, un laboratorio dove adolescenti (dagli 11 ai 16 anni) si incontrano, imparano e crescono dando parola e lettere ai loro pensieri, esprimendo la loro creatività e le loro emozioni scrivendo storie e libri. Si trova a Campi Bisenzio, comune dell’area metropolitana fiorentina, e rappresenta una realtà importante per il territorio. La sfida del Porto è quella di offrire la scrittura come una modalità per imparare a conoscersi ed uscire dal disagio, uno strumento per aprire orizzonti migliori e permettere ai ragazzi di arrivare ad essere autonomi e liberi nella costruzione del proprio progetto di vita.

Una scommessa risultata vincente che vede il sostegno della locale sezione soci Coop e della Fondazione Il Cuore si scioglie che lo scorso hanno ha affiancato la Cooperativa Macramè con la sezione soci nel progetto di crowdfunding di Pensati con Il Cuore per aprire un servizio mensa gratuito per i ragazzi del Porto delle Storie, in particolare per chi frequenta il doposcuola e proviene da contesti difficili, in cui spesso mancano momenti base dell’accudimento. In questa ottica, mangiare insieme rappresenta un momento fondamentale nella crescita, in cui trovare un pasto equilibrato e sano con qualcuno che ti chiede come è andata la giornata.

Il Porto al tempo del Coronavirus

Anche in questi giorni che per le misure di contrasto al COVID-19 i laboratori sono chiusi, Il Porto continua ad essere un approdo sicuro per tanti giovani, anche se lo sta facendo con una nuova modalità. Ha lanciato una nuova sfida ai suoi ragazzi e ragazze, diventare lettori e dare voce forte a tante storie come quella di Jack Sparrow che smise di fare il pirata per diventare estetista o quella di Mario che dopo aver fatto solo 22.338.383.883 gol in una partita fu cacciato dal mister e si mise a fare il bidello.

Poche ma semplici istruzioni e consigli preziosi per leggere al meglio: il rispetto delle pause, il tono e il volume della voce, gli accenti, la punteggiatura, prendere il giusto tempo per la lettura, un luogo tranquillo e silenzioso, un telefono per registrare la storia assegnata e tanta passione.

Per candidarsi scrivere a info@portodellestorie.it o su whatsapp al 340.6201078. Al lettore sarà assegnata una storia e qualche istruzione in più.

A caccia di storie!

Che sia il vostro vicino di casa o una rock star, qualcuno che avete incontrato una sola volta nella vita o in un libro poco importa. Quello che importa è che in qualche modo, con un gesto o una parola, abbia cambiato il vostro mondo. I ragazzi del Porto sono a caccia di storie! Vi basta un minuto e mezzo e un telefono per partecipareScegliete la vostra persona, raccontatela e raccontate soprattutto quell’episodio. Inviate l’audio a parentesiofficial@gmail.com o al 3406201078. Le ragazze e i ragazzi della rivista web Parentesi lo trasformeranno in un podcast.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti