In mille persone al Tuscany Hall

Di plastica, ambiente, buone pratiche si è parlato l'8 giugno, Giornata mondiale degli oceani, nel corso dell'annuale incontro con i soci

Grande partecipazione all’incontro con i soci Unicoop Firenze che chiude il ciclo delle 66 assemblee consultive di bilancio e delle 7 assemblee provinciali, a cui hanno preso parte complessivamente oltre 17mila persone.

Un percorso definito dalla presidente del Consiglio di Sorveglianza Unicoop Firenze Daniela Mori, durante la sua relazione “un grande esercizio di democrazia e una prova concreta di trasparenza”.

In mille al Tuscany Hall

Durante la giornata sono intervenuti il sindaco di Firenze Dario Nardella con un saluto video, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, l’eurodeputata Simona Bonafé, il disegnatore e commentatore di Propaganda Live Marco DAmbrosio in arte Makkox, l’attrice toscana Anna Meacci e il meteorologo Luca Mercalli con un contributo video.

In mille al Tuscany Hall

Giornata mondiale degli oceani

Particolare attenzione è stata dedicata all’inquinamento marino da plastiche, fenomeno su cui Regione Toscana, Legambiente ed Unicoop Firenze sono intervenuti direttamente con il progetto Arcipelago Pulito. Dalla sperimentazione che permetteva ai pescatori dell’Arcipelago di riportare a terra ed avviare al corretto smaltimento i rifiuti raccolti durante l’ordinaria attività di pesca è nato il disegno di legge SalvaMare approvato in Consiglio dei ministri due mesi fa. Inoltre, la sperimentazione ha permesso di raccogliere 18 quintali di rifiuti, in gran parte di plastica.

In mille al Tuscany Hall

L’ambiente non è usa e getta

Nella direzione della tutela dell’ambiente va anche lo stop all’usa e getta nei punti vendita Coop.di dal 1 giugno.

L’iniziativa, che anticipa di due anni la normativa europea e di diversi mesi la grande distribuzione organizzata italiana, è un tassello dell’impegno ambientale di Unicoop Firenze. In numeri sono 80 milioni di piatti, 90 di bicchieri e 50 di posate, per un totale di 220 milioni di pezzi l’anno, pari a 1500 tonnellate di plastica in meno a carico dell’ambiente dallo scorso primo giugno.

Obiettivo: stimolare nuovi comportamenti virtuosi da parte dei consumatori ed alimentare la consapevolezza dell’urgenza di mobilitarsi sulle tematiche ambientali.

Un movimento insieme

“Nell’incontro di oggi con i soci abbiamo parlato di cambiamento e dei tanti cambiamenti in corso nel presente.” – ha sottolineato la presidente Daniela Mori – “Come organizzazione dobbiamo essere preparati, saper rispondere con le caratteristiche che ci contraddistinguono, e rispondere andando incontro ai bisogni di oggi che sono nuovi e diversi rispetto al passato. Non dobbiamo aspettarci rivoluzioni: i cambiamenti e il nostro modo di affrontarli devono essere a piccoli passi, con un’azione costante che coinvolga tutti. È un movimento insieme: perché il cambiamento sia efficace, occorre che tutta l’organizzazione, come anche la società, ne sia parte attiva”.

con la collaborazione della Redazione dell’informatore online

 

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.