Prato: consegnati quasi 8mila euro di buoni spesa Unicoop Firenze

Verranno utilizzati dalle associazioni di volontariato per le persone in difficoltà. La consegna nell'ambito della campagna Nessuno indietro

Serviranno per chi in questo periodo di emergenza sanitaria vive in condizioni di difficoltà economica, per i pasti e le dispense di chi ha perso il lavoro o si trova a gestire una situazione complicata. Singoli e famiglie che con il Covid hanno perso le poche entrate che permettevano di fare la spesa. Per loro, Fondazione Solidarietà Caritas Onlus e Parrocchia di S. Maria Madre della Chiesa ad Oste di Prato impiegheranno i buoni spesa ricevuti negli scorsi giorni da Unicoop Firenze. Il valore dei buoni donati ammonta a 7.800 euro.

Le associazioni ringraziano cooperativa e la sezione soci Coop: “i buoni sono un aiuto concreto e un segnale importante per chi vive in situazioni di disagio“. Il contributo è stato dato nell’ambito della campagna di solidarietà Nessuno Indietro.

Da sinistra il presidente Alfredo Corsino con Sandra Chiarugi della Parrocchia di S. Maria Madre della Chiesa ad Oste di Prato

La consegna si è tenuta alla presenza dei rappresentanti delle associazioni, Claudio Baldini per la Fondazione Solidarietà Caritas Onlus e Sandra Chiarugi per la Parrocchia di S. Maria Madre della Chiesa ad Oste di Prato, oltre ad Alfredo Corsino, presidente della sezione soci di Prato che dichiara: “Questo periodo ha messo alla prova molti equilibri, chi prima ce la faceva a sopravvivere adesso è davvero in crisi e in tante famiglie il bisogno alimentare si fa sentire. Con questi buoni spesa, frutta della solidarietà di Unicoop Firenze e dei suoi soci, vogliamo dimostrare vicinanza e dare un aiuto concreto a chi sta peggio”.

“Ringraziamo di cuore Unicoop Firenze che da sempre ed in particolare fin dall’inizio dell’emergenza Covid ci ha sostenuto, con aiuti economici e con la presenza e la vicinanza della sezione soci. Il periodo che stiamo vivendo ha acuito le fragilità già esistenti e gettato nel bisogno persone che prima della crisi avevano i propri mezzi di sostentamento. Il contributo della Cooperativa è stato basilare per tutti”, fanno sapere dalle associazioni che hanno ricevuto i buoni.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti