Incontro con la delegazione Shalom nella sede di Unicoop Firenze

Venerdì 22 marzo, nella sede di Unicoop Firenze, via Santa Reparata, si è svolto un incontro con la delegazione Shalom per fare il punto sul progetto Shalom e sulla situazione in Burkina Faso.

Nella foto Alfred Windketa Ouedraogo, vicario generale del cardinale di Ouagadougu in Burkina Faso, e Beatrice Damiba, giornalista e intellettuale già ministro, ambasciatrice e presidente del Consiglio superiore del Burkina Faso, con Claudio Vanni, responsabile relazioni esterne di Unicoop Firenze e consigliere della Fondazione Il Cuore si scioglie onlus.

I numeri del pane della pace

Sono quasi 60mila, per la precisione 58.856, i kg di pane Shalom venduti da Unicoop Firenze nel biennio 2017/2018, per un totale di 14.714 euro che la cooperativa ha devoluto all’omonima associazione per il finanziamento di progetti di sviluppo in Africa.

La cifra raccolta, infatti, andrà a sostenere i tre panifici realizzati da Shalom in Burkina Faso con il contributo della Fondazione Il Cuore si scioglie.

A questi si aggiungerà un altro panificio in Benin, che sarà operativo dallautunno, sempre grazie alla collaborazione fra Movimento Shalom e Fondazione Il Cuore si scioglie onlus.

Il primo panificio, quello di Loumbila, inaugurato nel 2003, ha consentito di sostenere l’orfanotrofio adiacente in cui sono ospitati circa 200 bambini.

Il Cuore si scioglie

 

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.