Novità al consiglio di gestione Unicoop Firenze

Golfredo Biancalani lascia il testimone a Michele Palatresi dopo una vita dedicata alla cooperativa

«Per molti anni ho lavorato e studiato contemporaneamente, poi mi sono accorto che stavo frequentando un’università che mi insegnava tanto dal punto di vista professionale, ma soprattutto sul piano umano e valoriale» racconta Golfredo Biancalani, classe 1947, entrato nel 1962 come impiegato nell’Alleanza cooperative pratesi e dal 2009 al 2018 presidente del consiglio di gestione di Unicoop Firenze. Quell’università era, ed è, Unicoop Firenze, dove Biancalani non solo ha imparato, ma ha anche insegnato a tanti giovani, fra cui quelli che gli succederanno.

Dal 1974 al 1976 Biancalani apre e diventa direttore del Grande Coop di piazza San Marco a Prato, uno dei primi grandi magazzini su più piani, che è chiamato a confrontarsi e – lo fa con successo – con la presenza della grande e moderna distribuzione privata nella seconda città più popolata della Toscana.

«Ho sempre sentito forte l’orgoglio di far parte della cooperativa e ho continuamente cercato di trasmetterlo a tutti” continua Biancalani, che dopo Prato assume gli incarichi di direttore alle vendite d’amministrazione e a seguire di amministratore delegato alla gestione commerciale.

Con la radicale riorganizzazione di Unicoop Firenze e l’adozione del sistema duale, il consiglio di sorveglianza, riunito il 2 gennaio 2008, nomina Golfredo Biancalani vice presidente del consiglio di gestione. Nel 2009 ne è presidente, carica confermata nel 2017. Fino al dicembre 2018, quando Biancalani decide di lasciare la presidenza della gestione per due motivi: dedicarsi alla famiglia e lasciare spazio al ricambio generazionale.

Il suo messaggio per chi gli succede?
«Ricordatevi sempre che siamo una cooperativa di consumatori e solo una posizione di primato nella tutela dei loro interessi motiva la sua presenza nel mercato. La missione, il sistema dei valori e i soci devono essere sempre al centro delle scelte».

I due nuovi volti del consiglio di gestione

Da gennaio 2019 sarà Michele Palatresi il nuovo presidente del Consiglio di gestione di Unicoop Firenze. Nato a Vinci nel 1974, entra in cooperativa, allora assunto dalla Sic (Società ipermercati cooperativi), nel 1997. Il suo percorso inizia da Montecatini, nel 1999 è a Cascina e nel 2001 diventa responsabile commerciale del reparto gastronomia e dopo delle carni di Unicoop Firenze. Nel 2010 il passaggio a responsabile vendite dei reparti freschi e nel 2013 diventa vicepresidente area commerciale del Consiglio di gestione con delega alle vendite e alla logistica.

Dal 2015 al 2018 è vicepresidente del Consiglio di gestione, prima con le deleghe alla direzione commerciale e alla direzione marketing, in seguito con quelle alla direzione persone e alla direzione sviluppo. È inoltre presidente e amministratore delegato di Doc*Roma s.r.l. e vicepresidente del consiglio di amministrazione della società Terre di Mezzo.

Di lui Biancalani ha detto: «Michele è dotato di competenze professionali ma anche di un’altra dote che ritengo indispensabile per un dirigente di cooperativa: quella di credere e portare avanti con coerenza un’idea che s’ispira ai principi e ai valori che tutti noi conosciamo, essendo anche punto di riferimento ed esempio».

Giovanni De Nitto è nato a Pontedera nel 1968, Giovanni De Nitto sarà il nuovo vicepresidente del Consiglio di gestione a partire dal 1° gennaio 2019. De Nitto entra in Unicoop – Cooperative Pisane Riunite nel 1984. Nel suo percorso lavora come caporeparto nei punti vendita di San Miniato, Santa Croce, Ponsacco e Pontedera ed Empoli.

Dal 2001 al 2010 è direttore di alcuni dei maggiori punti vendita di Unicoop Firenze nell’Empolese e nel 2010 diventa responsabile vendite per i supermercati della cooperativa. Dal 2013 al 2016 assume l’incarico di direttore vendite grandi strutture ed entra nel Consiglio di gestione. Nel 2016 gli viene affidata la delega all’area merci di Unicoop Firenze.

Dal 1° gennaio 2008 Unicoop Firenze ha adottato un sistema di governo duale. Significa che la governance prevede due organi distinti: uno è il Consiglio di sorveglianza, l’altro è il Consiglio di gestione. Ne abbiamo parlato con Umberto Tombari, docente di diritto commerciale all’Università di Firenze.

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.