Auguri Legambiente: 40 anni dell’associazione ambientalista

Il 20 maggio Legambiente ha compiuto 40 anni ed ha festeggiato con un evento in diretta su Facebook con tanti ospiti, tra cui il ministro Costa, don Ciotti e Piero Pelù.

Compie 40 anni l’associazione ambientalista che ha fatto la storia del Paese e delle campagne ecologiche per salvare il pianeta, iniziate quattro decenni fa, prima che l’ambientalismo diventasse il tema principale della discussione sociale, politica ed economica. In momenti di distanziamento sociale, le 40 candeline di Legambiente verranno spente online con un appuntamento virtuale, ma che si preannuncia ricchissimo di ospiti, dal ministro Costa a don Ciotti fino a Piero Pelù, e sorprese.

L’evento è stato trasmesso Live sulla pagina Facebook di Legambiente e La Nuova Ecologia, e anche all’interno di questa notizia.

#Legambiente40 💚Festeggiamo insieme 40 anni di #rievoluzione. Buon compleanno Legambiente!Con noi stasera:Filippo Solibello, Stefano Ciafani, Catia Bastioli, Sergio Costa, Don Luigi Ciotti, Cristina Fossi e, ospite speciale, Piero Pelù.

Geplaatst door Legambiente Onlus op Woensdag 20 mei 2020

Gli auguri di Unicoop Firenze

Unicoop Firenze e Legambiente

Da alcuni anni Legambiente e Unicoop Firenze camminano insieme sulla strada della sostenibilità ambientale, inizialmente con la partecipazione delle sezioni soci Coop alle iniziative di pulizia dell’ambiente organizzate periodicamente da Legambiente.

Il progetto Ecooperare

Dal 2017 poi la collaborazione fra la Cooperativa e l’associazione ambientalista ha dato vita al progetto Ecooperare: la prima fase ha visto le sezioni soci e i circoli di Legambiente riunirsi e discutere i temi più attuali dell’impegno ambientale che ognuno di noi può mettere in campo. Dal confronto sulla rilevanza delle diverse tematiche verdi e dalla condivisione delle criticità è nata la prima guida all’ecologia partecipata d’Italia, pubblicata a fine 2018. Partecipata perché scritta a 4.000 mani, quelle di quanti hanno risposto al questionario sull’ambiente diffuso negli incontri di Ecooperare ed online.

In seguito la guida, che contiene utili consigli su come rendere il proprio stile di vita più eco- compatibile e sostenibile, ha dato vita anche ad un magazine online www.ecologiaquotidiana.it, ed ha attivato i soci sul territorio.

Liberi dai rifiuti

Da Ecooperare, infatti, sono nati gli appuntamenti di Liberi dai Rifiuti, 17 tappe per incontrarsi e, guanti e sacchi alla mano, ripulire l’ambiente. Sono oltre duemila le persone, fra cui molte famiglie con bambini, che fra maggio e giugno 2019 hanno partecipato alle giornate di volontariato ambientale, raccogliendo quasi 10 tonnellate di rifiuti smaltiti scorrettamente nella natura.

Ad inizio 2019 inoltre Legambiente e Unicoop Firenze hanno coinvolto anche le scuole toscane in percorsi educativi sulla sostenibilità, con allestimenti e incontri a punto vendita e nei centri commerciali pensati proprio per stimolare soci e clienti, grandi e piccini, ad una maggiore attenzione all’ambiente che ci circonda e alla salute del pianeta che ci ospita.

L’ambiente non è usa e getta

La scorsa estate, da Legambiente è arrivato anche un premio a Unicoop Firenze per la campagna L’ambiente non è usa e getta con cui la Cooperativa dal primo giugno 2019 ha eliminato dagli scaffali piatti, bicchieri e posate di plastica usa e getta, anticipando la normativa e ponendosi come prima realtà della grande distribuzione organizzata a fare questa scelta.

Arcipelago Pulito

Arcipelago Pulito

La scelta di Unicoop Firenze rispetto alla plastica monouso ha seguito anche il successo del progetto Arcipelago Pulito, un’altra iniziativa che nel 2018 aveva visto la Cooperativa e Legambiente lavorare fianco a fianco, insieme alle istituzioni, per permettere ai pescatori toscani di riportare a terra ed avviare a corretto smaltimento i rifiuti raccolti durante l’ordinaria attività di pesca.

La sperimentazione di Arcipelago Pulito, grazie alla mobilitazione di Unicoop Firenze, dei suoi soci e di Legambiente, è arrivata fino a Bruxelles ed ha ispirato il disegno di legge Salvamare.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti