Volterra da vivere

La capitale toscana della cultura 2022 si “ri-genera” con tante iniziative

Sono oltre 300 gli appuntamenti, spalmati dallo scorso aprile a gennaio 2023, per Volterra capitale toscana della cultura. Se a livello nazionale gli è stata preferita Procida, per la prima edizione regionale la città etrusca propone un calendario ricco di eventi che ruotano attorno al concetto di ri-generazione umana.

Volterra che include

Fra gli eventi di “Volterra che include”, la presentazione nel carcere cittadino di Naturae, spettacolo della Compagnia della Fortezza (11-17 luglio), esito del laboratorio annuale che il regista e drammaturgo Armando Punzo conduce dal 1988 con i detenuti (ecco la ri-generazione). Poi lo spettacolo, scomposto in cinque quadri, andrà in scena in altrettanti luoghi simbolici del territorio: Teatro Romano di Volterra (21 luglio), Anfiteatro Triangolo Verde di Peccioli (24 luglio), Teatro del Silenzio di Lajatico (29 luglio), Saline (31 luglio) ed ex Refrigerante Geotermico della Centrale Enel di Larderello (4 agosto).

Volterra che cura

Per “Volterra che cura” (e che ri-genera), Mariangela Capossela, artista che per i suoi progetti predilige lo spazio pubblico, organizza “Corrispondenze immaginarie. Progetto di arte pubblica partecipata”: il 10 e l’11 giugno, alcuni cittadini trascrivono a mano una parte delle 365 lettere (scelte da Capossela) scritte da ospiti del manicomio e mai recapitate. Le lettere saranno inviate a dei destinatari, invitati a rispondere. Con la trascrizione e la risposta si cerca di entrare nell’animo del mittente e di partecipare alle sue condizioni spirituali. La corrispondenza diventerà in autunno il soggetto di una performance collettiva con il coinvolgimento dei cittadini.

Volterra che innova

Ecco “Volterra che innova”: Luisa Bocchietto, designer già presidente di World Design Organization, a giugno coinvolgerà giovani talenti italiani e non e i maestri volterrani dell’alabastro, collegandone competenze di stile e abilità artigianale, per una ri-generazione di questo materiale simbolo della città e la creazione di oggetti artistici che saranno esposti a ottobre in una mostra nel rinnovato Museo dell’Alabastro.

Volterra che racconta

Con “Volterra che racconta” protagonisti sono i giovani e le loro capacità messe al servizio della collettività. Fabio Viola, pioniere dei videogiochi interattivi legati all’arte classica dei musei italiani, progetterà con gli studenti delle scuole superiori una mostra in 3D basata sul patrimonio artistico e architettonico, impiegando nuovi modelli di mappe urbane interattive. E vogliamo raccontare, il 21 giugno, la riapertura del Museo Etrusco Guarnacci, con i nuovi allestimenti delle sale dedicate ai suoi capolavori, il pavimento trasparente che mostra la strada etrusca scoperta sotto il museo e l’inaugurazione dell’altana panoramica. Prosegue intanto il restauro della Deposizione del Rosso Fiorentino, grazie all’intervento di Daniele Rossi. Infine due artisti volterrani, Mauro Staccioli e Mino Trafeli: “Caro Mauro” (Villa Viti di Mazzolla, 12 giugno – 11 settembre) e “Mino Trafeli: la scultura impossibile 2018-1980” (Sala Bianca, Palazzo dei Priori, 8 luglio-8 gennaio 2023.

Volterritorio

Franco Arminio, scrittore, poeta e “paesologo”, ha lavorato con volterrani giovani e anziani sui contenuti dei “bordi” della città. E “Volterritorio”,come il nome evoca, coinvolge i bordi di Volterra e oltre, con molte iniziative di vario genere: dalla 64ª “Sagra delle Ciliegie” (2-5 giugno a Casciana Terme Lari) con le 14 varietà autoctone, all’“Estate in Vicopisano” (15 giugno-15 settembre) con spettacoli, concerti, cene in piazza, letture per i più piccoli, al concertone di Andrea Bocelli, il 28 luglio al Teatro del Silenzio di Lajatico.

Info: volterra22.it

Experience Volterra: la città raccontata

Le facce e le storie della città raccontate da registi, direttori di museo, artigiani. Un tour per singoli e famiglie alla scoperta della città della cultura. Fino al 24 settembre, il sabato mattina dalle 11 alle 13.

Per i soci, 15 euro anziché 20; gratis, e un kit in regalo, i minorenni. A settembre, il 3, 10, 17 e 24, ore 14.30 e 16, solo per i soci, visite gratuite all’anfiteatro, con la guida dell’archeologo Dario Ceppatelli.

Info
www.volterratur.it/eventi/, prenotazioni 058886099

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti