Voci dal palco

L’entusiasmo per la ripartenza non manca: spettacoli dal vivo, concerti, teatro e mostre, la voglia di cultura e di svago post pandemia dei toscani è tangibile. Il 65% dei giovani fra i 18 e i 35 anni, intervistati da Modus Ricerche per un sondaggio esclusivo di Unicoop Firenze, ha dichiarato di aver sentito molto o abbastanza la mancanza delle uscite per i concerti o il cinema.

«Dove prima c’erano 190 posti, ora ci stanno 78 persone, per luoghi con una capienza da 2000 persone vendiamo 450 biglietti». Chi parla è Gianni Pini, della Music Pool. La ripartenza parte da numeri più ridotti, misure inderogabili come il distanziamento e tanta voglia di tornare a frequentare i luoghi dello svago e della cultura. Ma anche da spazi nuovi, o recuperati: è il caso delle Cascine a Firenze, con l’Anfiteatro e il prato delle Cornacchie pronti a “dare spettacolo” grazie a una cordata composta da Nozze di Figaro, Enrico Romero, Prg e la stessa Music Pool. «A noi che ci occupiamo prevalentemente di piccoli eventi la pandemia ha insegnato ad utilizzare tutti i mezzi – continua Pini –, soprattutto quelli digitali, ma ora che stiamo tornando in presenza, ci arrivano tante richieste». E queste arrivano dai luoghi più disparati, dalle istituzioni e dai territori, tutti alla ricerca di un luglio-agosto-settembre denso di musica e teatro: «Vediamo più interesse da parte dei giovani, ma anche il pubblico tradizionale si sta muovendo: è importante lanciare il messaggio che nei luoghi della cultura e dello spettacolo si può tornare, in sicurezza» conclude Pini.

Gli fa eco Claudio Bertini, della PRG, che per l’estate 2021 cura, fra gli altri, il cartellone dell’Estate Fiesolana e del Festival Musart in piazza Annunziata: «Le misure di sicurezza sono quelle applicate anche la scorsa estate: distanziamento, igienizzazione delle mani, mascherine. In questa fase dobbiamo da un lato essere molto attenti e fare un appello alla prudenza, perché ancora non siamo fuori dalla pandemia, dall’altro possiamo anche ricordare che il mondo dello spettacolo è sicuro: lo scorso anno abbiamo ospitato 40.000 persone e non c’è stato nessun problema».

In attesa dei grandi numeri

Per chi ha nostalgia dei grandi concerti rock e non solo, resta da attendere ancora un po’. Per Alessandro Bellucci, di Nozze di Figaro, la soluzione sono gli spazi aperti: «Il cartellone di Ultravox Arena riporta alle Cascine la musica dal vivo. Con tante collaborazioni, come la Flog e il Viper. Il settore è stato fermo sedici mesi, una cosa che non augurerei a nessuno, adesso ripartiamo con programmi e investimenti, speriamo che anche il pubblico risponda». E se nel lockdown le scritte sui muri “Mi manchi come un concerto” si moltiplicavano a vista d’occhio, tutto lascia presagire che il pubblico tornerà, ovviamente con le misure di sicurezza necessarie: «L’Anfiteatro sarà il luogo degli spettacoli, le Cornacchie quello per le altre attività, attrezzeremo spazi ad hoc con strutture ecocompatibili, ci sarà un villaggio con approfondimenti, sport, spazio per l’ambiente e per mangiare – continua Bellucci – non dimentichiamoci che sul quel prato hanno suonato i Radiohead, Sting e Ligabue. Certo per quei numeri è ancora presto». Intanto, godiamoci quel che c’è.

Musart

Roberto Bolle, Edoardo Bennato, Stefano Bollani, Luka Šulić, Fiorella Mannoia, Niccolò Fabi, Vinicio Capossela ed Enrico Pieranunzi sono solo alcuni degli artisti in scena dal 15 al 27 luglio in piazza Santissima Annunziata. Ma Musart 2021 si allarga: Ginevra Di Marco, Marco Parente, Serena Altavilla e Giulia Pratelli, Paolo Benvegnù suoneranno nel Cortile degli Uomini dell’Istituto degli Innocenti. Al tramonto, nel Chiostro di Levante dell’Università di Firenze, spazio a Pietro Cantarelli, Angelo Trabace e Vincenzo Vasi.
Tutte le info su www.musartfestival.it  

Florence Dance Festival

Appuntamento dal 26 giugno al 29 luglio nel Chiostro Grande di Santa Maria Novella con il 32° Florence Dance Festival. Fra gli eventi, il 5 luglio in scena Eleonora Abbagnato, con la Soirée Eleonora Abbagnato_Love del coreografo più gettonato di Amici, Giuliano Peparini. Oltre alla direttrice del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, in programma le migliori formazioni coreutiche toscane, come la Kinesis U25 e FloDance 2.0.
Tutte le info su www.florencedancefestival.org  

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti