Un ciclamino a sostegno della ricerca

Dal 2 al 15 dicembre acquistando un ciclamino in vaso nei supermercati Coop.fi, 1 euro andrà a sostegno dell'Associazione Airalzh onlus, per ricerca medico-scientifica sull’Alzheimer

La malattia di Alzheimer è la più comune causa di demenza: rappresenta il 60% di tutti i casi. È un processo degenerativo che colpisce progressivamente le cellule cerebrali, provocando quell’insieme di sintomi che viene definito “demenza”, ovvero il declino progressivo e globale delle funzioni cognitive e il deterioramento della personalità e della vita di relazione. Diversamente da quanto si crede, la malattia non colpisce solo le persone in età avanzata: casi di Alzheimer precoce, infatti, sono segnalati tra soggetti di età compresa fra i 30 e i 60 anni.

Uno stile di vita sano può fare la differenza e aiutare nella prevenzione della malattia e ridurre i rischi di demenza.

Nel mondo si stimano circa 46 milioni di persone colpite da demenze, il 50-60% delle quali soffrono di Alzheimer. In Italia, ottava tra i paesi con il maggior numero di persone affette, si stimano 1,4 milioni di malati, oltre 600.000 dei quali colpiti da Alzheimer.

A causa dell’invecchiamento della popolazione si prevede che nel corso dei prossimi 30 anni i casi triplicheranno ed entro il 2050 ne sarà affetta 1 persona su 85 a livello mondiale coinvolgendo 130 milioni di individui.

Per questo la ricerca è importante. Coop da anni sostiene con l’iniziativa “Non ti scordar di te” Airalzh, Associazione Italiana Ricerca Alzheimer onlus, che sviluppa e promuove su scala nazionale la ricerca medico-scientifica nel campo delle malattie neurodegenerative.

Un fiore per la ricerca

Dal 2 al 15 dicembre 2021 acquistando nei supermercati Coop.fi una vaso di ciclamini, coltivati in Italia, 1 euro sarà devoluto a Airalzh, Associazione Italiana Ricerca Alzheimer onlus. Inoltre, acquistandoli si sostengono anche i produttori italiani e la ripresa economica del nostro Paese.

(I numeri e di dati sulla malattia sono stati presi dal sito di Airalzh onlus, www.airalzh.it/).

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti