Al Coop.fi di Montemurlo arriva la panchina rossa

È la prima nel Comune di Montemurlo e sarà accompagnata da una targa con la frase "La violenza anche se non si vede si sente"

Una panchina rossa, preziosa ed utile. È quella che è stata inaugurata questa mattina presso il Coop.Fi di Montemurlo alla presenza di Simone Calamai, sindaco del Comune di Montemurlo, Valentina Vespi assessore alle pari opportunità e Fiorella Astori, presidente della sezione soci Coop di Prato.

Voluta ed installata dalla sezione soci Coop di Prato, in collaborazione con il Comune di Montemurlo, la panchina rossa è simbolo del contrasto alla violenza contro le donne.

Oltre al valore simbolico, dietro la panchina una grande vetrofania riporta una frase che invita a riflettere: “La violenza anche se non si vede si sente”, tradotta in inglese ed in cinese.

“Abbiamo ritenuto che fosse estremamente importante, in un luogo frequentato quotidianamente da tante persone, proprio nel giorno dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne, richiamare l’attenzione su un dramma che ha numeri spaventosi e rispetto al quale crediamo che nessuno possa voltarsi dall’altra parte, neppure quando va a fare la spesa” affermano dalla sezione soci di Prato. 

Oggi inoltre sono stati consegnati alle associazioni di volontariato che partecipano alla raccolta alimentare i buoni spesa relativi ai due appuntamenti del 2018, per un totale di 1.000 euro, che verranno utilizzati per aiutare persone e famiglie in difficoltà sul territorio.

“La consegna dei buoni spesa di oggi segna un momento importante per la solidarietà in città. Dopo la grande partecipazione alla raccolta alimentare del 19 ottobre scorso, oggi arriva un altro concreto e importante contributo alle associazioni di volontariato che seguono chi si trova in condizioni di disagio socio-economico. Unicoop Firenze, i suoi soci e clienti e la Fondazione Il Cuore si scioglie si confermano vicini a chi ha meno” ha affermato Astori.

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.