Il murale dedicato a Mandela

A Firenze in piazza Leopoldo inaugurata l'opera dell'artista Jorit dedicata al premio Nobel della pace

Nelson, il più grande murale di Firenze, misura 14 metri per 9, dedicato a Nelson Mandela e realizzato dallo street artist napoletano sulla facciata di un edificio popolare in piazza Leopoldo, ribattezzato Il Condominio dei Diritti”, è stato inaugurato il 5 dicembre.

Centoventi metri quadri di superficie, due settimane di lavoro, oltre 300 bombolette di vernice, una lunga impalcatura mobile dove l’artista Jorit ha trascorso 12 giorni.

L’opera è stata presentata dallo stesso Jorit, nel corso di un evento in ricordo di Madiba, nel quinto anniversario della scomparsa del Premio Nobel per la pace. L’artista ha voluto consegnare ai condomini del palazzo i pennelli utilizzati per le rifiniture.

Festa in piazza Leopoldo

La sezione soci Coop Firenze nord ovest ha reso omaggio al leader anti-apartheid con brani tratti dall’autobiografia di Nelson Mandela Long Walk to Freedom – Il lungo cammino verso la libertà. L’attrice Daniela Morozzi ha proposto un testo della poetessa Beatrice Niccolai, accompagnata delle musiche di Ares Tavolazzi e Stefano Cocco Cantini. Ha chiuso il live della Bandabardò.

I promotori

L’iniziativa è stata promossa dall’associazione Mandela Forum nell’ambito delle celebrazioni del centenario della nascita di Nelson Mandela, in collaborazione con l’Assessorato all’Accoglienza e Integrazione, Pari Opportunità, Casa e l’Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Toponomastiche del Comune di Firenze, Casa spa, Unicoop Firenze, Fondazione CR Firenze, Città Metropolitana di Firenze.

Il “Condominio dei diritti”

“Il ritratto di Nelson Mandela ricorda ogni giorno l’importanza di rispettare i diritti fondamentali e inviolabili dell’uomo. Attraverso l’opera di Jorit la piazza, che Unicoop Firenze, come cooperativa insieme alla sezione soci Coop, ha sempre animato con attività ed iniziative, diventa così luogo simbolo per la città” afferma Unicoop Firenze.

“Nelson Mandela ha lottato principalmente contro lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo, e non è solo una questione di razza. La lotta di Nelson è quanto mai attuale e va oltre la questione razziale. Nessuno deve essere sfruttato” ha detto l’artista Jorit.

“L’opera di Jorit è l’esempio forse più bello del nuovo corso artistico che la nostra città sta vivendo rispetto al tema dell’arte di strada – ha detto l’assessore alle politiche giovanili Andrea Vannucci – Sono molto orgoglioso, oggi è davvero una giornata importante per Firenze”.

“Siamo felici di avere sulle case popolari di piazza Leopoldo un’opera così bella dedicata a Nelson Mandela – ha detto l’assessore alla Casa Sara Funaro -, un uomo simbolo di giustizia, che ha dedicato tutta la sua vita alla battaglia per i diritti”.

“Siamo orgogliosi di partecipare a questa importante iniziativa – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze Umberto Tombari – che, in maniera assai efficace e fortemente spettacolare, offre una preziosa occasione di riflessione su una delle figure-icona del Novecento”.

“Casa Spa ha promosso la realizzazione del murales dedicato a Mandela, per il forte valore simbolico che rappresenta– ha commentato il presidente di Casa Spa, Luca Talluri – “.

“Per 27 anni il volto di Mandela fu sconosciuto al mondo. – ha spiegato Massimo Gramigni, presidente del Mandela Forum di Firenze – Nel Sudafrica razzista che lo incarcerò era reato fotografarlo o diffondere le sue foto. Oggi il volto di quell’uomo che un regime razzista voleva condannare all’oblio è sui muri di mezzo mondo, e da novembre anche sul muro del condominio di piazza Leopoldo”.

La Terza piazza

Dal 2015 Unicoop Firenze, la sezione soci Coop Firenze nord ovest, le associazioni e gli abitanti del Quartiere 5 hanno dato il via al progetto della Terza piazza per restituire alla comunità lo spazio davanti al punto vendita Coop.fi di piazza Leopoldo, facendone un luogo d’incontro e di relazione, dove potersi prendere cura di un’area verde condivisa, attraverso la riqualificazione del giardino della Piazza.

Nel 2018 la piazza è stata oggetto di un percorso di rigenerazione urbana, in collaborazione con Legambiente, per valorizzare ulteriormente lo spazio e creare un luogo d’identità per il quartiere e per le associazioni.

Il video dell’inaugurazione

Le foto

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti