Monoporzioni: sì e no!

Risparmiare in cucina… è un bellissimo suggerimento, ma per l’ottanta per cento è solo un sogno! Molte vostre confezioni costringono noi singoli a dover mangiare per molti giorni la stessa cosa o altrimenti (se desideriamo cambiare) gran parte va a finire nella spazzatura.
(Franco S.)

Sono una vostra fedele socia da anni, e tutta la mia famiglia adora i vostri prodotti, in particolare siamo ossessionati dai Cuor di Fico, della linea Fior fiore; a tal punto che non sogniamo altro se non dei maxi formato. Non solo sarebbe un passo avanti per diminuire l’uso della plastica, ma anche per non dover fare a gara, a fine pasto, su chi avrà l’onore di addentare questi involucri di paradiso.
(Elena M.)

Pubblichiamo queste lettere associate perché rappresentano diverse facce della stessa medaglia e sono emblematiche di due andamenti opposti del mercato: da un lato l’aumento di persone che vivono da sole, dall’altra la necessità di ridurre imballaggi e materiali per il confezionamento, a favore dell’ambiente. Tendenze diverse che però hanno un obiettivo comune, quello di limitare gli sprechi.

Per quanto riguarda i single sono stati fatti molti passi in questa direzione, con i piatti pronti, le zuppe fresche, il salmone, il tonno o le insalate già pronte. Proprio recentemente l’assortimento dei salumi è stato ampliato con le vaschette monoporzione.

Dall’altra parte, per la frutta e la verdura confezionata abbiamo cercato di ottimizzare i costi relativi agli imballaggi, sia dal punto di vista economico che ambientale, evitando confezioni dal peso troppo basso. Quanto ai dolci, e in particolare ai Cuor di Fico, siamo felici dell’entusiastica accoglienza della socia e della sua famiglia. In base anche alle richieste che arriveranno da parte dei soci e consumatori, saranno valutate eventuali modifiche da apportare al prodotto.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio