Home Blog Letture in Circolo Il senso di una fine
Il senso di una fine

Il senso di una fine

Autore Julian Barnes

Casa editrice Einaudi, 2012

Pagine 150

La valutazione del Circolo

Che emozione ci ha lasciato il libro?

Circolo di lettura sezione soci Coop Cascina

In collaborazione con Circolo di lettura sezione soci Coop Cascina

I Circoli di lettura sono una comunità di lettori che si ritrovano, una volta al mese, per scambiarsi opinioni e sensazioni su un libro la cui lettura, individuale, è stata decisa di comune accordo.

Trama

Tony Webster, ormai anziano, riceve un insolito testamento da parte di una donna conosciuta molti anni prima. Si tratta della madre di Veronica, la sua ragazza ai tempi dell’Università. La donna gli ha lasciato una modesta somma di denaro e un diario appartenuto ad Adrian, suo compagno di scuola. Dopo quarant’anni a Tony riaffiora alla mente un pezzo della sua vita di cui aveva perso memoria e si riaccendono in lui una serie di ricordi che la sua mente rielabora, mettendolo di fronte ad una inevitabile autocritica del suo vissuto.

La citazione degna di nota

Eravamo presuntuosi, se no a che serve essere giovani?

Le nostre riflessioni

Un romanzo che si presenta come una sorta di giallo, creando suspense e aspettativa nel lettore che fin da subito si appassiona alla vicenda.
L’io narrante, uno dei protagonisti, fa un’ironica e impietosa analisi del suo passato ripercorrendo le vicende vissute ai tempi della scuola, quando lui, Adrian e Veronica erano un gruppo di studenti.

La scrittura è immediata e garbata, molto “british” per la linearità e la strisciante ironia che si ritrova per tutta la narrazione.

Questo libro lascia dentro una ridda di sentimenti che contrappongono l’età giovanile, quando tutto sembra possibile e si crede di poter realizzare i propri sogni, all’età senile, quando invece si scopre che purtroppo tutto è avvenuto quasi a nostra insaputa!

Le parole chiave del libro

Amicizia

giovinezza

vivere