Estate Fiesolana al via

Il 21 giugno, alle 21.15, apertura della rassegna con un concerto dei giovani allievi della Suola di musica di Fiesole al Teatro romano

La musica torna a risuonare dal vivo nella notte del solstizio d’estate, tradizionalmente dedicata alla Festa europea della Musica, con i giovani interpreti della Scuola di Musica di Fiesole. Il 21 giugno l’Estate Fiesolana (ore 21:15) apre la sua 73ª stagione con un concerto classico dal particolare significato: saranno i giovani strumentisti della Scuola di Fiesole, che è tornata ad aprire le sue aule in questi giorni, a riempire di musica l’antico emiciclo del Teatro Romano.

Una serata speciale in cui il teatro apre le porte all’energia e alla passione dei ragazzi fiesolani che sapranno contagiare il pubblico, esprimendo la gioia di tutti per il ritorno a fare musica dal vivo nella dimensione ideale del concerto. L’ingresso è gratuito con prenotazione esclusivamente online (al momento i posti risultano esauriti): si avvisa che sarà possibile occupare soltanto 380 posti, al fine di mantenere la distanza sociale e rispettare i necessari parametri di sicurezza.

Ventuno serate di spettacoli di cui cinque in collaborazione con il Teatro Puccini e due con ORT/Orchestra della Toscana, mantenendo l’intera programmazione cinematografica nel mese di agosto a cura dell’Istituto Stensen. L’Estate Fiesolana, il più antico festival multidisciplinare all’aperto d’Italia che si svolge ogni estate al Teatro Romano di Fiesole, va in scena con qualche, inevitabile, variazione. I biglietti sono a posto unico, assegnato ma non numerato, e la capienza del teatro è prevista per un massimo di 380 posti, al fine di mantenere la distanza sociale e rientrare nei parametri di garanzia allo spettatore.

La 73° edizione proseguirà fino al 30 agosto con serate di concerti, eventi teatrali e proiezioni cinematografiche, con alcuni tra i più popolari personaggi dello spettacolo dal vivo. Gli spettacoli precedentemente in programma che non verranno rappresentati questa estate sono tutti rinviati alla prossima edizione 2021.

Conferma l’appuntamento con il Teatro Pubblico Ligure nelle quattro serate dedicate al “Decameron un racconto italiano in tempo di peste”, scritto da Sergio Maifredi: il 25 giugno con Lucia Poli; il 9 luglio Roberto Alinghieri; il 23 luglio Tullio Solenghi; il 6 agosto con David Riondino e Dario Vergassola.Sempre alle 21.15. Riduzione per i soci solo sull’acquisto dell’abbonamento online fino al 25 giugno a questo link. Due gli appuntamenti con le “Lezioni di Storia”, a cura della Casa Editrice Laterza, dedicate a “Il capo e la folla”.

Il 4 luglio Amedeo Feniello terrà una lezione su Costantino, e il 21 luglio Alessandro Vanoli su Carlo Magno. Sempre alle 21.15. Riduzione per i soci solo sull’acquisto dell’abbonamento online fino al 4 luglio a questo link. Ad agosto il Teatro Romano sarà nuovamente cinema all’aperto con una rassegna di tre settimane curata dalla Fondazione Stensen.

Info

Programma completo su www.estatefiesolana.it. Ulteriori informazioni su www.coopfirenze.it/cultura

( a cura di S. B. e V. V.)

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti