Il gelato fatto in casa senza gelatiera di Luisanna Messeri

Riesce a tutti e piace a grandi e piccini. Parola di Luisanna!

Luisanna Messeri
Luisanna Messeri
Cuoca toscana prima ad Alice Tv ora su Rai Uno alla Prova del Cuoco.

Intramontabile, fresco, fatto in casa senza gelatiera, pronto in pochi minuti e con la frutta che la stagione offre.

“In estate, cosa c’è di meglio di un gelato per rinfrescarsi le idee e il palato? Con questa ricetta non vi serve né gelataio né gelatiera, fatelo così che non ci sono scuse: questo riesce a tutte e tutti e piace a grandi e piccini… Non ci credete? Ecco qua!

Vi servirà frutta, a scelta, io vi propongo in questa stagione le pesche, e poi prendete il miele, toscano s’intende, il latte, vegetale o di mandorle se lo preferite, un po’ di buccia di limone bio, un biberon per riempire i sacchetti da surgelo con il latte, un frullatore e un surgelatore!

Ottimo, anche alle fragole (hanno poche calorie e sono ricche di vitamine) o con le banane. Da provare. Cambia solo la frutta da utilizzare (mi raccomando bella matura!), gli altri ingredienti sono gli stessi ed anche la preparazione. Come fare? Guardate il video della puntata dell’Informatore Tv!

La ricetta del gelato alla pesca

Ingredienti

  • tre pesche
  • latte (o latte vegetale)
  • miele (2 cucchiaini)
  • limone biologico
  • frutta per decorare
  • brigidini (o biscotti a scelta) per accompagnare

Vi occorreranno anche un biberon, sacchetti surgelo per ghiaccio, un frullatore, e naturalmente il freezer.

Preparazione

Ecco qua passo passo la preparazione.

“Cominciamo: 2, 3 ore prima di preparare il gelato, congelate il latte mettendolo con il biberon nelle buste per fare i cubetti di ghiaccio. Lasciate il latte nel freezer per qualche ora.

Prendete ora le pesche, tagliatele a dadini. Quando la coppetta è piena, via in freezer anche le pesche per qualche ora.

Intanto che latte e frutta si congelano, andate a fare un po’ di ginnastica, una pausa caffè e quando tornate in cucina, il gelato è quasi fatto. Ora tocca a voi: se mi seguite nella ricetta, con poche mosse, il dessert sarà in tavola. In un bicchiere alto mettete le pesche surgelate, i ghiacciolini di latte, un cucchiaino di miele e una grattugiata di buccia di limone biologico, a piacere: frullate e frullate finché frutta e latte non diventano una “crema”… mhh sentite che meraviglia, il gelato alla pesca è pronto, cremosissimo!!!!

E ora, coppette per tutti.

Ecco la mia coppetta: una pallina di gelato, decorate con quache fettina di pesca, ma non è finita… Conoscete i brigidini? I nostri deliziosi biscottini di Lamporecchio? Ecco ve li consiglio, per accompagnare il gelato e sostenere i nostri produttori toscani. E ora, me lo mangio!? Si vede che è cremosissimo?? Dite di sì! Ve lo dico io che me lo gusto tra un biscottino e l’altro! Allora: per riepilogare: latte, frutta, miele, frullatore, freezer e, senza gelataio e senza gelatiera, ecco fatto il mio gelato!”.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti