Creme per farcire il panettone e il pandoro

Alcune idee per rendere ancora più golosi questi due dolci tipici delle feste di fine anno

Oltre alla crema, le fette del dolce natalizio si possono bagnare delicatamente con un’acqua profumata con aggiunta di alcool e zucchero. Per la bagna, la scelta dipende dai gusti e dall’età dei commensali: del rhum o del whisky, diluiti in acqua e zucchero, sono degli abbinamenti classici, perfetti per i palati più adulti. E se, solo a pensarci, avete già l’acquolina in bocca, vediamo allora come preparare qualche crema casalinga facile, veloce e gustosissima.

Crema di mascarpone e pistacchio

È una crema versatile, pronta in soli 10 minuti, con pochi ingredienti e senza uova, ottima come accompagnamento a pandoro e panettone oppure per preparare tiramisù natalizi. Ideale anche per farcire torte a base di pan di spagna, crostate con base di frolla classica, crostate senza cottura o per realizzare tiramisù o mousse.

Ingredienti

Visualizza articolo

  • 250 g mascarpone
  • 150-180 g di crema di pistacchio
  • 200 ml di panna fresca (non zuccherata)
  • 1 cucchiaino di zucchero a velo

Preparazione

Nella planetaria, o con lo sbattitore elettrico, montate la panna. Sempre nella planetaria, o con lo sbattitore elettrico, montate il mascarpone, la crema di pistacchio, lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo. Aggiungete la panna, precedentemente montata, al composto di mascarpone e pistacchio e incorporatela mescolando dall’alto verso il basso con una spatola. Prima di servire lasciare riposare la crema per almeno 2 ore in frigorifero. Una volta pronta, farcite il panettone o il pandoro con la crema e tenete il dolce in frigo fino al momento di servire.

Pandoro con crema pasticcera e crema di nocciole

Il pandoro farcito con crema pasticcera crema di nocciole è una gustosissima idea da servire come dolce di fine pranzo ma ottimo anche a colazione.

Ingredienti

  • un pandoro
  • 4 tuorli
  • 60 gr di farina
  • 160 gr di zucchero
  • 500 gr di latte
  • ½ limone(buccia)
  • vanillina
  • gocce di cioccolato
  • crema di nocciole per guarnire

Preparazione

Scaldate il latte in un pentolino con la buccia di limone e la vanillina. In una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero e aggiungete piano la farina. Aggiungete il latte tiepido eliminando la buccia di limone e mettete il tutto sul fuoco a fiamma medio-bassa e fate addensare la crema mescolando sempre. Lasciate freddare completamente la crema pasticciera coprendola con una pellicola per evitare che si formi la patina sopra. Tagliate iil pandoro in dischi a forma di stella. Iniziate a stendere la crema su ogni disco e cospargete con gocce di cioccolato. Terminati tutti gli strati, sciogliete un po’ di crema di nocciole a bagnomaria o al microonde e colatela sul pandoro. Potete decorare il pandoro a piacere con zuccherini, palline colorate o gocce di cioccolato. Inoltre, potete bagnare gli strati di pandoro con una bagna analcolica o alcolica o con del latte, per rendere il dolce più morbido e gustoso.

Panettone farcito con gelato

La ricetta è facilissima e veloce e si compone di diversi passaggi in cui si utilizzano ingredienti già pronti all’uso. Una volta tagliato, il panettone ripieno diventerà simile ad una brioche e il suo sapore sarà irresistibile. La stessa ricetta si può preparare anche con il pandoro, tagliandolo a stella e riempiendolo poi di gelato facendo corrispondere ad ogni strato un gusto diverso.

Ingredienti

  • un panettone
  • 1 confezione di gelato al cioccolato
  • 1 confezione di gelato alla crema
  • 1 tavoletta di cioccolato amaro (a scelta)

Preparazione

Tirate fuori il gelato dal congelatore e fatelo ammorbidire. Togliete la calotta del panettone e svuotate il panettone del suo interno. Riempite il panettone con il gelato, alternando i gusti e livellando la superficie quando arrivate in cima. Chiudete con la calotta tagliata in precedenza. Se volete arricchirlo, sciogliete il cioccolato a bagnomaria e colatelo su tutto sul panettone, partendo dalla calotta. Mettete il panettone in freezer e tiratelo fuori una decina di minuti prima di servirlo in tavola. Potete personalizzarlo ancora di più, usando diversi gusti di gelato, avendo l’accortezza di alternare i gusti così da creare un’alternanza di sapori e colori.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti