Ugo, Sergio e le isole di plastica

Un'altra avventura per salvare l'ambiente: il nuovo episodio di Marco Dambrosio in arte Makkox realizzato per Coop

Il “fricchettone” Ugo Gufo Druido ed il suo amico Sergio Gabbiano Lercio, i due personaggi creati da Makkox per Coop, nome d’arte del vignettista Marco Dambrosio, che in questi mesi ci hanno accompagnato nel viaggio alla scoperta delle buone pratiche di ecologia quotidiana, si stanno preparando per un’insolita vacanza nelle isole di…plastica.

La missione che li attende è quella che vede impegnata in primo piano anche la nostra cooperativa: contribuire alla riduzione dei rifiuti di plastica nei nostri mari. Secondo l’indagine Beach Litter 2019 di Legambiente su 93 spiagge monitorate, per un totale di circa 400mila metri quadrati, pari a quasi 60 campi di calcio, sono stati trovati una media di 968 rifiuti ogni 100 metri lineari (sono 90.049 i rifiuti censiti in totale). L’81% è rappresentato dalla plastica (784 rifiuti ogni 100 metri).

Insomma, per ogni passo che facciamo sulle nostre spiagge incrociamo più di cinque rifiuti, dieci ogni metro. A seguire il video della nuova avventura.

A confermare lo stato critico di salute dei nostri mari anche la ricerca condotta nel Mar Tirreno, nella zona tra Elba, Corsica, e Capraia all’interno del Santuario dei Cetacei, da Greenpeace, con il Cnr-Ias di Genova e l’Università Politecnica delle Marche.

“Una vera e propria zuppa di plastica, insieme con materiale organico di vario tipo, è quello che abbiamo trovato nel Mar Tirreno ” –  afferma Giuseppe Ungherese, responsabile Campagna Inquinamento di Greenpeace Italia aggiungendo – “bottiglie, contenitori in polistirolo utilizzati nel settore della pesca, flaconi, buste e bicchieri di plastica per lo più imballaggi che vengono usati per pochi minuti ma restano in mare per decenni, hanno accompagnato la nostra navigazione”.

Con una petizione sottoscritta da più di tre milioni di persone in tutto il mondo, Greenpeace chiede ai grandi marchi di ridurre drasticamente la produzione di plastica, a partire dall’usa e getta. “Solo così – rileva l’ong – possiamo davvero intervenire sul problema e salvare i nostri mari e le specie che lo popolano”.

Dal 1° giugno 2019 nei supermercati Coop.fi stop alle plastiche monouso

In anticipo di due anni sulla direttiva europea, con cui dal 2021 saranno messi al bando sul territorio europeo alcuni oggetti di plastica monouso, Unicoop Firenze dal 1° giugno 2019 ha tolto dagli scaffali piatti, bicchieri e posate di plastica. In numeri: 80 milioni di piatti, 90 di bicchieri e 50 di posate, per un totale di 220 milioni di pezzi l’anno, pari a 1500 tonnellate di plastica in meno a carico dell’ambiente. Sono stati sostituiti con prodotti biodegradabili ed ecocompostabili.

Una scelta strategica coerente con l’impegno storico della cooperativa a difesa dell’ambiente, il cui obiettivo è quello di contribuire a modificare i comportamenti dei consumatori. Così è successo, ad esempio, per quanto riguarda le buste per la spesa. Anche in questo caso Unicoop Firenze ha anticipato la legge che obbligava a sostituire la plastica con il mater-bi ed ha favorito nei consumatori la consapevolezza dell’importanza di evitare la plastica. Oggi oltre il 70% dei soci e clienti Unicoop Firenze fa la spesa con la borsa riutilizzabile.

Il nuovo scaffale con i prodotti ecocompatibili. Foto Pasquini

L’esperienza di Arcipelago pulito

Arcipelago pulito, la Toscana per un mare senza rifiuti, è il progetto sperimentale partito a metà aprile 2018 per incentivare i pescatori a riportare a terra e smaltire correttamente i rifiuti recuperati durante la quotidiana attività di pesca. Complessivamente al termine della sperimentazione i pescatori hanno raccolto oltre 18 quintali di rifiuti.

L’iniziativa nasce dal rapporto di Unicoop Firenze con i fornitori di pesce dell’Arcipelago toscano. Al progetto la cooperativa ha destinato parte del ricavato del centesimo che soci e clienti, per legge, dall’inizio del 2018 devono pagare per le buste in Mater-bi dell’ortofrutta.

La sperimentazione, esempio di economia collaborativa e circolare ma anche molto senso pratico e buon senso, era stata presentata l’anno scorso a fine giugno a Bruxelles al Parlamento europeo. Parallelamente era stato chiesto al Governo di approvare velocemente una legge. Lo scorso 13 marzo, una buona notizia: il Parlamento Europeo approva la Direttiva Europea per il recupero della plastica.

Liberi dai rifiuti

A giugno ultimi appuntamenti con le giornate di volontariato ambientale promosse da Unicoop Firenze con Legambiente aperte a tutti i cittadini che vogliono dedicare qualche ora del loro tempo alla cura e pulizia del proprio territorio.
Per chi vuole partecipare ci sono ancora tre date in calendario: il 9, a Siena zona Ospedale e a Le Balze sentiero acqua zolfina; il 22 a Sansepolcro, lungo gli argini del torrente Afra.
Scopri tutte le date!

Il 5 giugno si è concluso anche il concorso La Natura ti premia. Il 22 giugno, dalle 15.30, evento finale con la premiazione dei vincitori al Centro*Ponte a Greve, Parco*Prato, Centro*Empoli via Sanzio, Centro*Sesto, Coop.fi di Montecatini, Centro dei Borghi, Centro*Arezzo, Centro*Siena, Centro*Lucca.

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.