Grandi studenti che aiutano i piccoli alunni: l’idea di Students4Students

A Firenze studenti universitari in soccorso di quelli delle elementari e delle medie per i compiti a casa. Un’idea nata durante il Covid

Marzo 2020, l’Italia è in lockdown per la pandemia da Covid 19. Chiara e Alessia, amiche e mamme di due bambine di quinta elementare che frequentano la stessa classe, si trovano a fare i conti, come tanti genitori, con la didattica a distanza e a osservare le classi online delle proprie figlie. Dalla chat di classe si accorgono che qualcosa non va. Alcuni compagni sono spariti e non partecipano più alle lezioni. Perché? Sono bambini e bambine con famiglie appena arrivate in Italia, o che vivono in contesti familiari disagiati, o soffrono di disturbi specifici di apprendimento.

«Chiuse in casa, com’eravamo tutti in quel momento, abbiamo pensato che dovevamo provare a fare qualcosa per aiutare questi bambini e le loro famiglie in difficoltà. Così è nata la nostra associazione Le Mille e una Rete e il progetto “S4S, Students for Students”» ricordano Chiara e Alessia, l’una progettista sociale e un vulcano di idee, l’altra istruttrice di mindfullness e yoga, più riflessiva.

Un aiuto e un’esperienza di vita

L’idea è quella di offrire un servizio gratuito telematico di tutoraggio scolastico a bambini e bambine delle scuole elementari e medie, affiancando loro studenti e studentesse universitari che, in maniera volontaria, li aiutino nello studio e nello svolgimento dei compiti. All’inizio si rivolgono alle nipoti iscritte all’Università per fare passaparola fra gli amici, poi arrivano anche la pagina Facebook e un gruppo Whatsapp, per far conoscere il progetto a una platea più ampia. Ecco quindi le prime richieste da parte delle famiglie e le offerte dagli studenti come tutor.

Fra queste anche quella di Caterina, 23 anni, laureanda in Scienze della formazione primaria, ora referente dei tutor di “S4S”, e Kelly, educatrice con una vasta esperienza nel lavoro di rete con i ragazzi, oggi referente educativa di “S4S”. «Sono fiera di far parte del progetto “Students for Students” – afferma Caterina -. È un’opportunità non solo per chi è più in difficoltà, ma un’esperienza di vita che può regalare emozioni anche a chi mette a disposizione il proprio aiuto. Per me è stato importante per darmi una routine, scandire il tempo in un momento difficile della vita».

Più forti del Covid

«La forza del progetto è la sostenibilità, perché punta sulla rete sociale, crea partecipazione, dà speranza. Il mio ruolo è quello di supportare i tutor e mediare con la famiglia, cercando di facilitare la comunicazione fra chi aiuta e chi è aiutato, ricercare il giusto incrocio fra le competenze dei tutor e le necessità del bambino» afferma Kelly. Tra marzo e maggio 2020 sono 50 i tutor che partecipano al progetto e 60 i tutoraggi attivati in tutta la Toscana.

Ma Chiara e Alessia non si fermano. Visto l’esito positivo della prima fase decidono di coinvolgere l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Firenze, entrano in contatto con le insegnanti di cinque istituti comprensivi della città e attivano una convenzione con l’Ateneo fiorentino per riconoscere ai tutor crediti formativi. Due passaggi importanti che hanno fatto crescere il progetto.

«Tra febbraio e giugno di quest’anno, siamo riuscite ad attivare 100 tutoraggi, per un totale di 2800 ore, con grande soddisfazione di tutti. Un ottimo risultato che conferma che facendo rete, mettendo in circolo competenze, impegno, organizzazione, le cose funzionano. Ora sono le insegnanti a segnalarci gli alunni e le alunne con bisogni educativi speciali, principalmente scolari di origine straniera, e con disturbi dell’apprendimento, i bambini dislessici, disgrafici, discalculici, disortografici» afferma Chiara.

I bambini che necessitano di un’attenzione speciale vengono affiancati dai tutor non solo per le materie di scuola, ma anche per scoprire i loro punti di forza e capacità. La cosa più bella di questo progetto è restituire la fiducia in se stessi, la passione e la motivazione allo studio ai bambini, perché non mollino e non si sentano soli nelle loro difficoltà. «Crediamo molto nella formula dell’educazione tra pari, nel mettere in rete generazioni vicine. Anche il fatto di poter svolgere le lezioni a distanza aiuta nella frequenza e nella gestione del tempo, venendo incontro pure alle famiglie e ai tutor» affermano Chiara e Alessia.

Per sostenere S4S

La squadra di “S4S” oggi è ancora più forte. Oltre a Chiara, Alessia, Kelly e Caterina ci sono anche un legale, due grafici, un’informatica e vari formatori. È stata attivata una convenzione anche con l’Università di Siena per il riconoscimento dei crediti formativi. L’obiettivo per l’anno scolastico 2021-2022 è allargare il bacino dei tutor e quello degli alunni seguiti.

In questi giorni, mentre prosegue il crowdfunding lanciato con la Fondazione Il Cuore si scioglie nell’ambito dei progetti di “Pensati con Il Cuore” con il sostegno delle sezioni soci Coop di Firenze, Chiara e Alessia con tutti i collaboratori stanno impostando la ripartenza del servizio con i tutor, che quest’anno frequenteranno anche un corso di formazione con moduli dedicati all’uso consapevole di internet e impareranno le strategie più efficaci da usare con alunne e alunni con bisogni speciali, prime fra tutte l’ascolto e la valorizzazione delle differenze.

Entro il 9 novembre si può contribuire on line su Eppela oppure nei Coop.fi dei Comuni di Firenze e Fiesole acquistando i pici Chelucci, il prodotto locale che sostiene il progetto.

Volete diventare tutor online per S4S?

Frequentate l’Università degli Studi di Firenze e volete dare una mano a chi a scuola è rimasto indietro? L’associazione Le Mille e una rete, nell’ambito del progetto Students4students, invita le studentesse e gli studenti dell’Università di Firenze a diventare tutor online per gli alunni e le alunne delle scuole elementari e medie in difficoltà.

Potete approfondire la conoscenza del progetto sul sito www.students4students.it, al’interno del quale potrete conoscere anche tutti i corsi di studio che riconoscono CFU per questa attività.
Scrivete a: firenze@students4students.it e Students4Students risponderà a tutte le vostre domande !

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti