Viaggio nel gusto

Da Orbetello ai banchi pescheria di Unicoop Firenze. Conosciamo meglio Coop.A.M., uno degli impianti di acquacoltura più importanti della Toscana

Orbetello. Ha sede qui, in Maremma, la Coop.A.M., uno degli impianti di acquacoltura più importanti della Toscana che alleva il pesce che poi troviamo anche nelle pescherie dei supermercati Coop.fi di Unicoop Firenze.

La collaborazione tra Coop.A.M. e Unicoop Firenze dura da oltre 15 anni. Si tratta di un fornitore importante a livello nazionale, e lo è anche per la nostra cooperativa.

Abbiamo chiesto a Marco Gilmozzo, presidente di Coop.A.M., di raccontarci la storia di questa cooperativa. Per farlo siamo andati ad Ansedonia, dove ha sede la Società Agricola Cosa, che nel 1998, con altre importanti aziende attive intorno alla Laguna di Orbetello, è stata socio fondatore di Coop.A.M., cooperativa nata con l’obiettivo di processare, qualificare, garantire e promuovere le produzioni ittiche di allevamento dell’area di Orbetello.

Viaggio nel gusto

Dagli antichi Romani ad oggi

“Noi qui alleviamo dal 1975 spigole, orate, e in piccola misura anche le ombrine”. – Afferma il presidente Gilmozzo –  “La peculiarità maggiore è l’acqua. Proviene da un’acquifero fossile, emunta attraverso pozzi artesiani, è pura e incontaminata. Secondo uno studio fatto dalla Regione Toscana quest’acqua non ha alcuna contaminazione da quello che l’uomo ha fatto in agricoltura negli ultimi 50 anni. Gli antichi Romani utilizzavano queste acque, che allora uscivano fuori naturalmente dal sottosuolo, per allevare spigole, orate, murene, che poi portavano al mercato. E’ un’acqua che ha naturalmente una temperatura costante tra i 22 e i 25°, con la salinità dell’acqua di mare, condizione ideale per questo tipo di allevamento”.

Primato di gusto e di qualità

“Abbiamo sempre lavorato non sulle quantità prodotte ma sulla qualità dei nostri prodotti con l’obiettivo di dare al consumatore un prodotto che sia sovrapponibile al pesce di mare e, allo stesso tempo, abbia caratteristiche organolettiche e di sicurezza alimentare forse anche maggiori del prodotto pescato”- prosegue il presidente Marco Gilmozzo.

Un po’ di numeri

L’Italia importa più dell’80% del pesce che consuma; a livello europeo siamo intorno al 70-75%. In Italia produciamo circa il 15% del pesce che consumiamo anche a livello di allevamento.

Visti da vicino

L’impianto di Coop.A.M. è stato meta recentemente della vista dei soci Unicoop Firenze, grazie ad un progetto che prevede varie occasioni per conoscere da vicino piccole e grandi realtà dei fornitori dei supermercati Coop.fi, che anche grazie alla cooperativa sono cresciute nel tempo.

Il video

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.