Ricetta del torrone morbido

Una volta preparato lo potete conservare a temperatura ambiente, avvolto in una pellicola trasparente, per circa 30 giorni

Ingredienti (per uno stampo 20×20 cm)

La preparazione

Ritagliate i fogli d’ostia in modo che combacino con la misura dello stampo e posizionatene uno sul fondo. Nella ciotola della planetaria unite gli albumi, la scorza grattugiata del limone e 15 g di zucchero.

In una pentola capiente versate il miele e in un altro pentolino d’acciaio con il fondo spesso unite l’acqua, il resto dello zucchero e il glucosio e iniziate a cuocere, senza mescolare, finché il composto raggiungerà i 150°C; quando il caramello avrà raggiunto i 125°-130°C, iniziate a scaldare il miele, portandolo a 120°-125°C e nel frattempo montate gli albumi.

Tostate la frutta secca in forno a 150°C per 10 minuti, poi spegnete e lasciate la teglia all’interno (la frutta secca dovrà essere calda prima di essere aggiunta alla massa montata). Una volta che il miele avrà raggiunto la temperatura indicata, versatelo a filo sugli albumi montati e di seguito unite il caramello; montate ancora finché il composto avrà raggiunto i 50°-60°C.

Unite quindi la frutta secca calda e mescolate delicatamente il tutto; versate il torrone nello stampo, livellate e coprite con il foglio d’ostia tenuto da parte. Pressate ancora con le mani e fate riposare a temperatura ambiente per circa 24 ore. Tagliate il torrone della dimensione desiderata e servite. Il torrone si può conservare a temperatura ambiente, avvolto nella pellicola trasparente, per circa 30 giorni.

Questa è una delle ricette presenti nel numero di dicembre della rivista Fior Fiore in cucina, in vendita nei Coop.fi ad 1 euro.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti