Dicci la tua!

Come si svolgono i test di gradimento sulla qualità dei prodotti a marchio

Approvato dai soci

Ti sarà capitato, durante la spesa, di sentirti chiedere da qualcuno di provare un prodotto e dargli un voto: quando capita alla Coop, con un prodotto a marchio, quel voto non è un semplice parere ma un giudizio che può cambiare la storia del prodotto.

Il giudizio dei soci sui prodotti a marchio Coop può cambiare la storia del prodotto

Dopo i test e i controlli fatti da Coop, sono proprio i soci a dire l’ultima parola e a decidere se un prodotto è buono, funzionale e può quindi esporre il bollino giallo di “Approvato dai soci“. Un’attività, questa, che Coop conduce dal 2000 con un test anonimo per garantire scientificità e affidabilità del risultato, e con un sistema di controllo certificato da Bureau Veritas Italia, ente di controllo esterno accreditato e indipendente.

Quando si fanno i test

I test si svolgono periodicamente nei punti vendita di Unicoop Firenze: durante ottobre 2018, ad esempio, con una due giorni speciale di “Approvato dai soci” dedicata ai 70 anni del prodotto a marchio. E dopo tanti test chi è stato promosso e chi bocciato?

Un po’ di numeri

All’iniziativa di ottobre hanno partecipato 37 punti vendita dove, per la prima volta insieme, due addetti e due consiglieri di sezione soci hanno coinvolto ben 6664 soci in test su 20 diversi prodotti: gelato, yogurt, cioccolato, salumi, succo che, con almeno 100 test a prodotto, hanno ricevuto tutti piena approvazione con un voto medio superiore alla soglia minima di 6,5 punti su 10.

Sul territorio nazionale hanno partecipato 173 punti vendita, nei quali sono stati interpellati 27.000 soci che hanno approvato tutti i prodotti con un punteggio medio alto, rispetto al minimo fissato.

Dal 2000 a oggi quest’attività ha coinvolto ben 500.000 soci, protagonisti di oltre 2500 test, nel corso dei quali hanno espresso il parere su centinaia di prodotti Coop che oggi espongono il bollino di “Approvato dai soci”.

Chi svolge i test? Dove si svolgono?

In Unicoop Firenze il progetto viene gestito presso le sezioni soci o le gallerie commerciali dai consiglieri formati dall’Ufficio qualità e dalla Direzione soci. Chi segue i test, recluta i soci assaggiatori e compila il questionario di gradimento. L’Ufficio qualità elabora i dati e comunica gli esiti locali e nazionali dei test. Ogni prodotto da valutare è scelto da Coop Italia e deve essere testato da tre cooperative di consumo sul territorio nazionale, che a loro volta devono coinvolgere 50 soci ciascuna.

Come funzionano?

Ai test possono partecipare i soci o i familiari che consumano abitualmente il prodotto da provare. Chi accetta di partecipare, si siede in postazione, degusta il prodotto (se alimentare) o ne verifica la funzionalità, e risponde via via alle domande su sapore, consistenza, praticità di uso o aspetto. Per ottenere il marchio “Approvato dai soci”, i prodotti devono ricevere un giudizio medio complessivo superiore a 6,5 in una scala da 1 a 10. Se si tratta di un prodotto Fior fiore, il giudizio deve superare la soglia minima di 7.

E se il voto è insufficiente?

I prodotti non approvati vengono sottoposti a un’ulteriore verifica che Coop opera per valutare le possibili modifiche o l’eventuale sospensione. E al prossimo test non perdere l’occasione di dire la tua!

Scopri di più sui prodotti a marchio Coop

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.