Teatro e cinema in Toscana

Per i soci Unicoop Firenze ingresso in convenzione in molti dei piccoli e grandi teatri toscani del circuito Fondazione Toscana Spettacolo. E per gli amanti del grande schermo sconti ogni giorno della settimana con la Carta Toscana al Cinema

Numeri da spettacolo

Quasi 200.000 spettatori, in una gigantesca platea da circa 30.000 posti, che abbraccia quasi 70 Comuni toscani, con una programmazione composta da 46 stagioni di prosa, 24 stagioni di teatro per ragazzi, 26 rassegne multidisciplinari, per un totale di 791 recite (di cui 390 con compagnie toscane).

Sono i numeri della passata stagione di Fondazione Toscana Spettacolo onlus, che a trent’anni dalla sua istituzione, su iniziativa della Regione Toscana, vede una crescita costante della propria attività di valorizzazione dello spettacolo dal vivo. Un lavoro reso possibile da un’ampia rete di collaborazioni: a sostenere l’attività di Fts anche l’importante partecipazione di Unicoop Firenze, che permette ai soci l’ingresso in convenzione in molti dei piccoli e grandi teatri toscani del circuito.

Le nuove proposte in città e …in provincia

La Fondazione porta così anche in provincia una vasta offerta di proposte, dal curioso A tu per tu con il Mago Silvan (questo mese al Teatro Aurora di Scandicci, Firenze), alle storie di animali in prosa, poesia e musica di Lucia Poli (Animalesse, al Teatro Moderno di Agliana, Pistoia), dal classico Antigone (Teatro Giotto di Borgo San Lorenzo, Firenze) alla “gustosa commedia dimagrante” Belle ripiene (Teatro Capodaglio di Castelfranco Piandiscò, Arezzo).

Platee alle quali si aggiungono, restando sempre in provincia, le programmazioni di molti altri teatri. Al Teatro del Popolo di Colle di Val d’Elsa (Siena) va in scena la prima versione teatrale de I soliti ignoti, mentre per la prima volta al Teatro Yves Montand di Monsummano Terme (Pistoia) arriva Umberto Orsini con A proposito di gatti, e al Teatro Era di Pontedera (Pisa) ecco Ferzan Ozpetek che firma la sua prima regia teatrale mettendo in scena l’adattamento di uno dei suoi capolavori cinematografici, Mine vaganti. E sono solo alcune delle tante proposte del mese: su coopfirenze.it/cultura l’elenco aggiornato di eventi ed enti convenzionati.

Il vantaggio della Carta Socio. Enti e teatri convenzionati

È arrivata la nuova Carta Toscana al Cinema

Se la vostra passione è invece il cinema, il 2020 porta con sé la nuova Carta Toscana al Cinema, che riunisce le due carte Coop.fi & Cinema e Firenze al Cinema: la Carta offre dunque ai soci la possibilità di vedere film a prezzo ridotto tutti i giorni della settimana sia nelle sale del circuito Anec-Agis-FiceAcec della Toscana aderenti all’iniziativa (ossia oltre 50 sale nelle province di Arezzo, Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato e Siena), sia in quelle del circuito Firenze al Cinema (Adriano, Fiamma, Fiorella, Flora, Marconi, Portico, Principe, Stensen e La Compagnia a Firenze; Grotta a Sesto Fiorentino; Cabiria a Scandicci).

La nuova Carta Toscana al Cinema

Da cosa farsi tentare nelle prossime settimane?

Ad esempio, dall’ultimo film di Gabriele Muccino Gli anni più belli, storia di quattro amici raccontata nell’arco di quarant’anni, dal 1980 ad oggi, dall’adolescenza all’età adulta (nel cast Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria); o dalla nuova beffarda radiografia dei nostri tempi firmata da Carlo Verdone Si vive una volta sola; o da Harrison Ford, protagonista della nuova versione del classico di Jack London Il richiamo della foresta.

Per gli appassionati d’arte, questo mese ci sono Volevo nascondermi, pellicola che racconta la vita del pittore Antonio Ligabue (interpretato da Elio Germano), e il documentario Impressionisti segreti, che racconta la rivoluzione artistica di questo movimento.

Per i più piccoli, arriva il ladro gentiluomo con Lupin III – The first, primo lungometraggio in computer grafica dedicato al celebre personaggio, e Scarpette rosse e i 7 nani, moderna e brillante rivisitazione di due grandi classici delle storie per bambini.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti