Passate e conserve

Buone, sicure e compatibili con l'ambiente, con un'offerta più ampia e una nuova grafica.

Nei supermercati Coop.fi fino al 1° dicembre una speciale promozione: 25% di sconto su tutte le passate e le conserve a marchio Coop. Recentemente presenti sugli scaffali dei supermercati Coop.fi con una confezione, rinnovata nella grafica e nelle immagini.

Ampliata e diversificata l’offerta: conserve semplici e di uso quotidiano e specialità dal gusto intenso e caratteristico; una ricca proposta da agricoltura biologica firmata vivi verde con la scritta “Bio” in primo piano; golose e ricercate varietà testimoni di eccellenza della nostra cultura gastronomica, firmate Fior Fiore, come la vellutata di datterino giallo della Piana del Sele o il pomodoro San Marzano dell’agro sarnese – nocerino d.o.p..

Tra le passate di pomodoro della linea Origine troviamo La Maremmana, intensa e vellutata; La Densa, corposa e versatile ideale per i piatti della tradizione o per preparare un sugo per la pasta in 5 minuti; La Rustica, passata di pomodoro marzanino extra fine consistente e succosa, dal sapore avvolgente, deciso e naturalmente dolce.

Buoni dentro

I pomodori della Linea Origine Coop sono tutti italiani e controllati in tutte le fasi di coltivazione, crescita, maturazione e raccolta.
Coop, fedele ai suoi valori, sceglie solo produttori che adottano metodi di coltivazione rispettosi dell’ambiente e del territorio. 
Dal numero di lotto riportato sulla confezione è possibile risalire a dove è stato coltivato il prodotto e a tutte le sue fasi di processo. 
In questo modo garantiamo la tracciabilità totale dei prodotti Origine. 

Per tutta l’Ortofrutta Origine richiediamo inoltre di mantenere residui chimici inferiori di almeno il 70% rispetto a quelli previsti dalla legge. 


I pomodori a marchio Coop, controllati lungo tutta la filiera produttiva, provengono solo da fornitori che aderiscono al nostro codice etico

Le origini del pomodoro

Il pomodoro è diventato uno dei prodotti simbolo della cucina e della tradizione gastronomica italiana. Prodotto di importazione, nativo dell’America centrale, del Sud America e della parte meridionale dell’America Settentrionale, in Italia si ha traccia documentata del pomodoro in cucina a far data dal 31 ottobre 1548 quando a Pisa Cosimo de’ Medici ricevette dalla sua tenuta fiorentina di Torre del Gallo un cesto dei pomodori nati da semi regalati alla moglie, Eleonora di Toledo. Ma più verosimilmente la prima regione italiana a conoscere la nuova pianta fu la Sicilia per l’influenza della Spagna sull’isola, e sembra che da lì provengano le più antiche ricette italiane a base di pomodoro.

In cucina

In ogni caso il pomodoro è uno degli ortaggi più versatili in cucina. Ricco di principi nutritivi, a basso contenuto calorico, è uno dei prodotti re delle insalate, o nella preparazione di sughi per accompagnare pasta, pesce o carne, o di piatti simbolo della nostra tradizione come la pizza.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti