Nel segno della sostenibilità

Il prodotto a marchio Coop registra dati molto positivi. Nel corso del 2019 sono state lanciate 100 nuove referenze. L’innovazione va di pari passo con l’offerta di prodotti sempre più ecosostenibili. L’intera linea Vivi Verde, il bio di Coop, utilizza imballi riciclabili, riutilizzabili o compostabili

Prodotti a marchio sempre più apprezzati da soci e consumatori e sempre più sostenibili. E’ in sintesi il messaggio che Coop invia da Marca 2020, il salone bolognese a tema, di cui è una presenza storica. Nato più di 70 anni fa, il prodotto a marchio Coop si articola oggi in 10 linee per un totale di 4500 prodotti di cui oltre 100 lanciati nel 2019.

Sintesi perfetta dell’identità di Coop, i prodotti a marchio fin dalla loro nascita si sono caratterizzati per la trasparenza (sulla sicurezza alimentare Coop va ben oltre gli obblighi di legge e Coop Italia investe ogni anno oltre 5 milioni di euro), l’eticità della filiera (l’adesione storica a SA8000 rinvigorita recentemente nelle filiere più a rischio dalla campagna “Buoni e Giusti”), l’alta qualità e la convenienza (in media -30% rispetto ai corrispondenti prodotti di marca).

“I nostri dati continuano a essere positivi e complessivamente la quota del nostro prodotto supera il 30% con un fatturato di circa 3 miliardi di euro, di cui circa il 40% proviene da filiere a completa tracciabilità, un unicum in Italia – così Maura Latini amministratore delegato Coop Italia – Continuano a dare ottimi risultati le linee storiche ViviVerde (il bio e l’ecologico), FiorFiore (l’eccellenza gastronomica) e BeneSì (i prodotti salutistici) che crescono a due cifre; come buoni risultati sta dando la nuova linea Origine (tracciabilità totale della filiera)”.

L’innovazione dei prodotti e delle linee va di pari passo con la scelta di rafforzare ulteriormente l’ecosostenibilità che per Coop è un impegno che viene dai lontani anni ’80.

La partecipazione al “Bando per la Prevenzione 2019” promosso da CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi), patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, ha fatto conquistare a Coop due premi speciali e altri 18 riconoscimenti in varie categorie riferiti a prodotti sui quali si è intervenuti in ottica di economia circolare, riciclo, eco-design e riduzione di materiali.

Oltre ai bocconcini di mozzarella di bufala campana Dop FiorFiore (è questo il progetto vincitore per la riduzione del packaging), vanno ricordati i premi per lo sgrassatore Coop con contenitore al 100% di plastica riciclata e per le vaschette ortofrutta con coperchio in Pet e contenitore in plastica riciclata almeno dell’80%.

In questa direzione di imballi riciclabili, riutilizzabili o compostabili si muove l’intero assortimento del prodotto a marchio Coop e già da fine 2019 la linea Vivi Verde, il bio di Coop, (oltre 700 prodotti) ha queste caratteristiche.

(Fonte: Ufficio stampa Coop Italia)

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti