Premiati i pescatori di Arcipelago pulito. Prorogata la sperimentazione

Dopo il periodo di fermo biologico, riprende l’attività dei pescatori toscani e, grazie alla proroga di quattro mesi, anche l’impegno per riportare in banchina i rifiuti raccolti durante la quotidiana attività di pesca. Oggi intanto a Ecomondo i pescatori hanno ricevuto un premio.

Soddisfatti, contenti, orgogliosi. I pescatori coinvolti da Unicoop Firenze nella prima filiera per un mare senza rifiuti hanno accolto molto positivamente la proroga comunicata oggi: “Siamo soddisfatti di poter dare il buon esempio. Speriamo in una legge nazionale perché quello che facciamo noi possono, e dovrebbero, farlo tutti i pescatori e non solo – hanno detto i pescatori – il mare è l’ambiente in cui viviamo e lavoriamo, renderlo più pulito per noi è una impegno naturale”.

Al termine dei primi sei mesi di sperimentazione i pescatori hanno raccolto complessivamente oltre 18 quintali di rifiuti, dimostrando che la sfida di ripulire il mare dai rifiuti in plastica è possibile. Da qui la decisione di rinnovare la convenzione che rende possibile il progetto per altri quattro mesi.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti