22 aprile: giornata mondiale della Terra. L’impegno di Unicoop Firenze per l’ambiente

Tra azioni concrete e campagne di sensibilizzazione ambientale

L’emergenza climatica sta diventando sempre più grave ed è per questo che, ogni anno, la Giornata della Terra (Earth Day), acquista un significato sempre più importante. L’obiettivo di questo 22 aprile 2021 dell’Earth Day è “risanare la nostra Terra“, ovvero rimetterla in salute, cercando di rimediare ai danni già fatti. Perché salvare il nostro pianeta non è più un’opzione, ma una necessità per pensare al nostro futuro e quello delle future generazioni.

L’impegno di Unicoop Firenze per l’ambiente è da sempre il principio che orienta tutte le scelte della Cooperativa, dalla scelta dei fornitori e dei prodotti fino alle politiche di gestione dello sviluppo.

Unicoop Firenze è stata la prima realtà della grande distribuzione a introdurre i sacchetti in Mater-Bi e a promuovere l’uso delle buste riutilizzabili. Dal 2019 la cooperativa ha tolto dalla vendita le stoviglie usa e getta in plastica.

Nel 2020, ha lanciato in collaborazione con Legambiente, e il patrocinio della Cabina di regia benessere Italia, che opera a supporto del Governo, la campagna “Non abbandoniamole“, per il corretto smaltimento di guanti e mascherine usa e getta, sollecitando soci e clienti ad adottare comportamenti corretti, e dando la disponibilità di mascherine riutilizzabili, ecologiche e a un costo accessibile.

Grazie al continuo adeguamento tecnologico e al monitoraggio dei consumi elettrici, dal 2013 è stata ottenuta una significativa riduzione del consumo elettrico di tutta la Cooperativa, evitando un’immissione in atmosfera di circa 24.000 tonnellate di CO2, che corrispondono all’assorbimento di circa 35.000alberi (nel loro ciclo di vita).

Dall’anno 2007 al 2019 Unicoop Firenze ha realizzato 44 impianti fotovoltaici, per un investimento complessivo di circa 32 milioni. L’autoproduzione di energia elettrica per l’anno 2019 è stata di circa 11,4 milioni di KWh.

Anche nel 2020, nonostante le gravi difficoltà operative legate alla crisi pandemica, sono stati effettuati interventi sulla rete di vendita finalizzati alla riduzione dei consumi. Per esempio, in 16 punti vendita della Cooperativa sono stati installati sistemi “Overwatch” per la gestione puntuale dei consumi elettrici, in particolare quelli legati al mantenimento della catena del freddo.

La cooperativa nel 2019 ha consentito l’installazione di 120 postazioni per la ricarica delle auto elettriche nei parcheggi di 40 punti vendita della cooperativa, ponendosi così come leva della diffusione delle auto elettriche, che non può svilupparsi se non si creano servizi e infrastrutture per la ricarica veloce, comoda e diffusa.

Il piano di installazione delle colonnine nasce sulla base di un accordo di Unicoop Firenze con Enel X, la divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi, mobilità elettrica e soluzioni digitali, e ha riguardato 40 punti vendita, fra centri commerciali e non.



Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti