Luca Mercalli: turismo sostenibile

Scegliere vacanze ecostenibili. È possibile? Alcuni suggerimenti del noto meteorologo, climatologo, divulgatore scientifico e accademico italiano Luca Mercalli

Come possiamo ridurre il nostro impatto sul clima?

Il settore turistico considerando tutti i consumi, dai viaggi ai souvenir, ammonta all’8% delle emissioni globali dei gas effetto serra, circa 4,5 miliardi di tonnellate di CO2, un valore in forte crescita spinto dalla pubblicità martellante sui viaggi low cost.

Il Governo francese ha annunciato una tassa sui voli, che sono una fonte importante di emissione di gas serra, suscitando proteste, “perché i sacrifici per l’ambiente, sempre giusti a parole, sono poco accettati nei fatti– commenta il meteorologo Luca Mercalli.

Utilizzare meno l’aereo e scegliere destinazioni vacanziere più vicine è una prima buona pratica per ridurre il proprio impatto sul clima.

Preferire hotel e agriturismi sostenibili

Molti hotel e agriturismi dispongono di certificazione ambientale, montano pannelli solari, fanno la raccolta differenziata, offrono cibo locale e sostituiscono i flaconcini di shampoo e le saponette con dispenser che producono meno imballaggi di scarto.

Divertimento e sostenibilità

Fare una vacanza sostenibile è praticabile e divertente al pari o magari anche più di quella inquinante.

Viaggiare ci aiuta a capire qualcosa in più sul cambiamento del clima: in montagna la riduzione dei ghiacciai testimonia l’aumento della temperatura, così come al mare la comparsa di specie ittiche tropicali nel nostro Mar Mediterraneo è un sintomo del riscaldamento delle acque.

Rispettiamo la natura

Un ultimo utile consiglio di buona pratica di ecologia quotidiana del meteorologo Mercalli: ricordiamoci sempre di non lasciare rifiuti in giro magari facendo anche il gesto rivoluzionario di raccogliere anche quelli lasciati dagli altri.

(dai video di Luca Mercalli per Eco_logica di Coop, sulle Vacanze sostenibili del 2017, anno internazionale del turismo sostenibile, e sul turismo sostenibile del luglio 2019)
Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.