Luca Mercalli: facciamo la nostra parte per l’ambiente

E’ da decenni che sappiamo che la plastica si accumula negli oceani e minaccia la vita marina e la nostra salute, ma solo ora la politica internazionale corre ai ripari. L’Unione europea ha finalmente approvato un provvedimento che proibisce la vendita di plastica monouso come piatti, bicchieri, posate e cannucce.

Ne siamo contenti, ma di fronte all’urgenza dei problemi ambientali, stride la lentezza con la quale questa legge entrerà in vigore. Fino al 2021 nulla cambierà ed ancora per un paio di anni questi tipi di plastica continueranno ad essere venduti ed in parte finiranno nel posto sbagliato, nello stomaco di un pesce o di un uccello.

Chiunque è però libero di anticipare i tempi ed applicare la normativa per scelta etica fin da subito. Chi vende può decidere di eliminare questi oggetti dalla sua offerta come ha fatto Unicoop Firenze e chi compra può scegliere dei materiali alternativi.

Avremo nuovi piatti di cartone, biodegradabili, nuove forchette di legno o di bio-plastica, cannucce di paglia o di metallo riusabile. Costeranno forse un po’ di più, ma eviteranno un danno ambientale collettivo immensamente più grande e difficile da risanare, ed anche se i nuovi materiali saranno più sostenibili, non avranno comunque impatto zero. Cerchiamo di consumarli con moderazione, e solo quando veramente necessari.

Per bere possiamo anche fare a meno della cannuccia!

Guarda il video

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.