Dieta: otto errori da evitare

I consigli di alimentazione quotidiana della nutrizionista Emma Balsimelli per aiutarci nella perdita di peso e tornare in forma

Non riesco a dimagrire! Perché? Sarà capitato anche a voi di dirlo e di scoraggiarvi di fronte all’ago della bilancia che resta immobile nonostante la dieta, lo sport e le rinunce. Cosa cambiare allora? Come smuovere la situazione? La nutrizionista Emma Balsimelli ci svela gli errori più comuni dell’alimentazione quotidiana che impediscono la perdita di peso. A voi prendere spunto per conquistare il risultato sperato.

Non mangiare abbastanza legumi – I legumi danno senso di sazietà prolungato con un basso contenuto calorico. Per perdere peso in modo efficace è necessario incidere sulla massa grassa senza penalizzare la massa muscolare

Saltare la prima colazione – Fare colazione permette al metabolismo, che ha rallentato durante la notte, di riprendere prima il suo ritmo normale e di tornare a bruciare i grassi più velocemente.

Non controllare le quantità – Il controllo delle porzioni è alla base di qualsiasi dieta equilibrata. Assicuratevi sempre che le porzioni siano corrispondenti alla fame che avvertite.

Mangiare in piedi frettolosamente senza masticare abbastanza – Alcune persone hanno l’abitudine di consumare i pasti in piedi. Non c’è niente di più sbagliato per chi vuole perdere peso. È sempre opportuno prendersi il giusto tempo per mangiare, in modo da favorire la digestione, e farlo da seduti senza fonti di distrazione come per esempio lettura, radio o televisione.

Non dormire a sufficienza – È estremamente importante raggiungere le sette-otto ore di sonno al giorno, specialmente se si sta cercando di dimagrire. Il sonno ripristina i giusti livelli di energia nel vostro corpo e regola la produzione degli ormoni che regolano la fame e la sazietà.

Farsi trarre in inganno dagli alimenti a basso contenuto di grassi – I cibi a basso contenuto calorico e a basso contenuto di grassi possono trarre in inganno, dato che sono ricchi di additivi chimici, zucchero o sodio per compensare la mancanza di sapore derivante dalla rimozione dei grassi. Inoltre, il fatto che siano “light”, porta a esagerare con le porzioni per raggiungere un giusto senso di sazietà, annullando così i benefici che ci si aspettava dal loro consumo.

Non mangiare abbastanza verdure – Mangiare dalle cinque alle sette porzioni al giorno tra frutta e verdura è importante per la salute di tutti noi, ma per coloro che vogliono perdere peso diventa di fondamentale importanza. Via libera a tutta la frutta e verdura locale e di stagione! Infatti le fibre fanno sentire sazi più a lungo e mantengono in piena efficienza il sistema gastrointestinale, permettendo al corpo di smaltire al meglio tutte le tossine.

Non fare abbastanza attività fisica – Una camminata veloce, tre volte alla settimana per almeno 40 minuti, è l’ideale per mantenere il corpo in efficienza e bruciare qualche caloria di più.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti