Ago, filo e aperitivo… nei Coop.fi

Le esperienze nei tre Coop.fi di Firenze via Salvi Cristiani, via Madonna delle Querce e viale Talenti. Dal progetto di Scuola Coop "Artigiani della complessità, idee per intercettare nuovi bisogni e nuove modalità di fare la spesa"

Aperitivo e cucito in via Salvi Cristiani

Giovani appassionati di cucito e clienti e soci “grandi” che si danno all’aperitivo? Succede a Coverciano (Firenze), anche grazie alla direttrice del Coop.fi di via Salvi Cristiani, Letizia Allamprese che, insieme con i suoi collaboratori, ha dato vita all’allestimento “Non se li fila nessuno?”. Allamprese ha messo insieme due proposte dedicate a categorie apparentemente diverse e distanti di soci e clienti: per i più “grandi” un assortimento di ago, filo e altri articoli di merceria, categoria fra l’altro penalizzata dalle restrizioni alle vendite applicate durante la pandemia, per i più giovani una selezione di snack e bevande per l’aperitivo.

I risultati dell’esperimento

Alla fine dell’esperimento, la sorpresa non è stata solo il grande successo delle due proposte, quanto il fatto che i soci più giovani avevano colto l’occasione per lanciarsi nel magnifico mondo del cucito, (+600% delle vendite di oggetti specifici) e gli “over” avevano deciso di lasciarsi tentare dall’esperienza aperitivo. Risultato? Buone vendite, ma soprattutto un incontro e uno scambio di competenze e abitudini. E diversi cin cin in più!

L’esperimento della direttrice di via Salvi Cristiani fa parte delle proposte-suggestioni dell’edizione 2020/2021 di “Artigiani della Complessità, idee per intercettare nuovi bisogni e nuove modalità di fare la spesa”, progetto di Scuola Coop. Tre direttori di tre punti vendita fiorentini hanno deciso di reinventare un angolo del negozio, per vedere l’effetto sulle scelte di acquisto dei consumatori e mettere in moto la creatività all’interno del loro Coop.fi.

La prima colazione al Coop.fi di via Madonna delle Querce

Il tour di questo piccolo ma intenso esperimento sociologico, iniziato a Coverciano, continua in via Madonna della Querce dove, sulle note dei Ricchi e Poveri (questo il nome dell’allestimento, oltre che della band popolare soprattutto negli anni Ottanta) protagonista è stata la prima colazione. Qui il direttore David Lepri, insieme a capireparto e addetti, ha deciso di testare l’attitudine dei “suoi” clienti a orientare le scelte di acquisto per iniziare la giornata su prodotti “poveri” di latte e uova e altri “ricchi” di fibre, vitamine e proteine.

Complice il trend sempre crescente di prodotti salutistici e un allestimento all’ingresso del punto vendita impossibile da non notare, i “Ricchi e Poveri” hanno aumentato le vendite. E i frequentatori del negozio hanno virato le loro scelte su prodotti specifici per il loro benessere.

L’esperimento continua…

Ma il direttore non intende fermarsi qui: con l’arrivo dell’estate ha deciso di dare spazio agli accostamenti tra frutta di stagione e carpacci, ma anche salumi e salmone. Insomma, oltre prosciutto e melone c’è di più…

Pizza e birra in viale Talenti

Altro esperimento, altra zona di Firenze, altra tipologia di frequentazione. Con il direttore Carlo Cuniberti siamo in viale Talenti, dove sono arrivate recentemente molte famiglie giovani e l’età media si è abbassata, anche grazie alla vicinanza della fermata della tramvia. Qui è spuntato all’ingresso del negozio un “angolo pizza e birra”.

Grande il successo riscontrato dalla proposta, che comprendeva anche una selezione di birre artigianali, che generalmente non si trovavano nel punto vendita. Il tutto condito con patatine, tortillas, arachidi e altra frutta secca per chi avesse invece voluto accompagnare con uno snack le birre speciali.

Sempre nell’angolo dedicato sono state messe a disposizione alcune schede tecniche delle birre proposte e indicazioni degli abbinamenti consigliati con le diverse tipologie di pizze o anche con gli ingredienti che le caratterizzavano.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti