Pistoia: con l’iniziativa Nessuno indietro Unicoop Firenze sostiene 4 progetti in ambito disabilità e violenza di genere

Cooperativa e Fondazione Il Cuore si scioglie in campo per contrastare le disuguaglianze e contribuire a ridurre povertà e disagio. A Pistoia finanziate iniziative per sostenere nuove attività per ragazzi e giovani disabili e percorsi di autonomia per le donne vittime di violenza

Oltre 1,35 milioni di euro. È la cifra che Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie hanno messo a disposizione dei toscani più fragili nell’ambito del bando Nessuno Indietro, fra finanziamento diretto di progetti delle associazioni sul territorio e raddoppi della raccolta alimentare e scolastica, che hanno coinvolto anche soci e clienti.

Di questi, 1.029.000 euro sostengono le associazioni di volontariato che aiutano quanti affrontano povertà, disabilità, disagio giovanile e violenza di genere. Sono 121 progetti finanziati in tutte le province su cui opera la cooperativa.

A Pistoia, i progetti ammessi al finanziamento sono quattro e sono stati proposti da To Groove Pistoia Onlus, Cooperativa Sociale Il Poeta, Gruppo Incontro Cooperativa Sociale e Ente Campo Sampiero. 

Nel dettaglio, alla cooperativa Il Poeta, che si occupa dell’inserimento lavorativo di soggetti legati allo svantaggio della salute mentale nell’ambito della manutenzione del verde, è andato il contributo per sostenere in parte la spesa per l’acquisto di alcuni utensili e attrezzature che erano stati rubati a maggio e sono stati ricomprati a spese dei soci.

Il contributo per l’Ente Camposampiero invece servirà per finanziare laboratori di agricoltura sociale (foto in allegato), cucina e piccole manutenzioni (imbiancature, verniciature di infissi e ringhiere presso il centro Camposampiero, che ospita un centro adolescenti, una scuola materna e ambienti e laboratorio per disabili) per ragazzi e ragazze con handicap e giovani in situazione di disagio economico e sociale, fra cui anche minori stranieri non accompagnati.

Con To Groove Pistoia il sostegno di Unicoop Firenze è mirato alle attività del Coro Mani Bianche di Pistoia, una realtà importante per la promozione ed il riscatto sociale ed intellettuale di persone con disabilità e non. Le attività del coro, alla prova del Coronavirus, hanno subito un importante stop e adesso si rende necessario un ulteriore sforzo e contributo per riprendere. Da qui l’aiuto di Nessuno Indietro.

Il contributo per Gruppo Incontro Cooperativa Sociale servirà invece a sostenere percorsi di autonomia abitativa e lavorativa per donne vittime di violenza inserite in casa di seconda accoglienza. Per loro, come per molti altri soggetti fragili, la pandemia ha rappresentato un momento di rallentamento di tutte quelle attività necessarie a ripartire con una nuova vita. 

«Le conseguenze della pandemia mettono in crisi in particolar modo i soggetti più fragili. I ragazzi disabili, ad esempio, hanno visto cambiare da un giorno all’altro la loro quotidianità mentre per le donne vittime di violenza la strada, già in salita per uscire da situazioni difficili, si è ancora di più allontanata – afferma Paola Birindelli, presidente sezione soci Coop di Pistoia – Grazie al bando Nessuno Indietro di Unicoop Firenze riusciamo a sostenere progetti mirati che rimettono al centro la disabilità piuttosto che il disagio e la violenza di genere e accompagnano, con nuovi strumenti, le donne e le famiglie messe alla prova dall’emergenza. Ma Nessuno Indietro ci dà un’altra importante opportunità: fare rete sul territorio e con le associazioni di volontariato. Con loro, insieme, abbiamo lavorato e lavoreremo per non lasciare nessuno indietro”.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti