Oggi al Centro dei Borghi rappresentanti delle Giunte comunali di Cascina, Calci e Vicopisano per “Close The Gap. Riduciamo le differenze”

Uno scatto simbolico e una firma davanti la manifesto della campagna per invitare la cittadinanza a firmare la petizione online sulla piattaforma Change.org per richiedere l'abbassamento dell'IVA sugli assorbenti

La campagna Coop “Close The Gap.Riduciamo le differenze” si è conclusa lo scorso 13 marzo con una grande adesione nei punti vendita Coop.fi, dove per una settimana, dal 6 al 13 marzo, tutti gli assorbenti femminili sono stati venduti con l’Iva al 4% anziché al 22%. La prima azione dell’Agenda Rosa Coop per l’eliminazione delle disparità di genere ha riguardato, infatti, il tema della tassazione sugli assorbenti femminili. Al momento, la normativa italiana li considera “beni di lusso” e come tali vengono tassati, con un’aliquota al 22%.

La richiesta, che si può sostenere ancora firmando la petizione “Stop Tampon Tax” promossa dall’Associazione Onde Rosa su Change.org, è quella di abbassare l’Iva al 4%, come accade per i beni di prima necessità. Le firme hanno già raggiunto oltre quota 580mila adesioni.

Alla petizione “Close The Gap. Riduciamo le differenze” hanno aderito anche molte amministratrici e amministratori toscani, insieme ad associazioni e rappresentanti della società civile. Tra queste oggi, al Coop.fi del Centro dei Borghi, anche alcune rappresentanti della Giunta comunale dei tre comuni del territorio della sezione soci Coop di Cascina che hanno voluto invitare i cittadini a firmare la petizione online su Change.org con uno scatto e una firma simbolica sul manifesto della campagna.

Nel dettaglio erano presenti:

  • per il Comune di Vicopisano: Fabiola Franchi, assessore con delega al turismo, patrimonio artistico, ambiente, Monte Pisano, politiche agricole, associazionismo e legalità e Valentina Bertini, assessore con delega alle politiche sociali, politiche sanitarie, politiche abitative, Polizia Municipale, pari opportunità, mercatino del collezionismo.
  • per il Comune di Calci: Valentina Ricotta, vicesindaco con delega alle politiche socio-sanitarie e abitative, politiche giovanili, lavoro, attività e manifestazioni sportive, legalità, benessere degli animali, pari opportunità, politiche per la terza età e per la diversa abilità, turismo; Anna Lupetti, assessore con delega alla cultura, beni ed eventi culturali, manifestazioni storiche, pubblica istruzione, trasparenza, aziende partecipate, personale e politiche di razionalizzazione e per le gestioni associate di uffici e servizi, cerimoniale.
  • per il Comune di Cascina: Irene Masoni, assessore alla tutela idrogeologica, agricoltura, urbanistica, edilizia pubblica e privata; Bice Del Giudice, assessore con delega alle politiche culturali, promozione turistica, valorizzazione del territorio, commercio e artigianato artistico, percorsi partecipativi; Francesca Mori, assessore con delega rapporti con l’associazionismo, sport, legalità, personale, affari generali, servizi demografici, Protezione Civile, gestione Covid; Giulia Guainai, assessore alle politiche giovanili, pari opportunità, welfare, politiche per la casa.

A tutte loro il ringraziamento da parte della Cooperativa e della sezione soci Coop di Cascina.

L’impegno di Coop per l’Agenda Rosa per la parità di genere continua con altre azioni, che si svilupperanno nei prossimi mesi.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti