Fucecchio: con il progetto Nessuno indietro Unicoop Firenze sostiene due progetti legati al disagio giovanile e disabilità

In collaborazione con la Fondazione Il Cuore si scioglie finanziati i progetti presentati da Sinergic@ Società cooperativa agricola sociale Onlus e da Fondazione I care onlus: difesa dei diritti, cultura dei valori.

Oltre 1,35 milioni di euro. È la cifra che Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie hanno messo a disposizione dei toscani più fragili nell’ambito del bando Nessuno Indietro, fra finanziamento diretto di progetti delle associazioni sul territorio e raddoppi della raccolta alimentare e scolastica, che hanno coinvolto anche soci e clienti. Di questi, 1.029.000 euro sostengono le associazioni di volontariato che aiutano quanti affrontano povertà, disabilità, disagio giovanile e violenza di genere. Sono 121 progetti finanziati in tutte le province su cui opera la cooperativa.

A Fucecchio, i progetti ammessi al finanziamento sono due e sono stati presentati da Sinergic@ Società cooperativa agricola sociale Onlus e da Fondazione I care onlus: difesa dei diritti, cultura dei valori. 

Nel dettaglio, il contributo richiesto da Sinergic@ verrà impiegato a sostegno degli Ortolani coraggiosi, progetto di agricoltura sociale per l’inserimento lavorativo di persone con autismo e altri disturbi psichici. Nel periodo del lock down tutti gli inserimenti terapeutici lavorativi sono stati sospesi, per cui molte coltivazioni hanno subito danni con conseguenti perdite per la stagione estiva, a cui si somma  la mancata possibilità di integrare le attività dell’orto con eventi sociali, realizzazione di bomboniere/regalistica  solidale e raccolta di contributi in genere. Grazie a Unicoop Firenze, sarà ora possibile ripartire con il supporto educativo dei ragazzi seguiti, ma anche incentivare nuove colture per la stagione invernale e avviare una campagna di comunicazione volta a rilanciare le varie attività.

Il progetto di Fondazione I Care Onlus, invece, mira a favorire la consapevolezza dei giovani sui potenziali rischi legati all’utilizzo improprio del web, trasmettere ai ragazzi l’importanza di una fruizione responsabile, sensibilizzare ed informare i docenti ed i genitori dei rischi delle nuove tecnologie e riconoscere gli indicatori di rischio nelle varie espressioni delle dipendenze. Due i laboratori previsti per conseguire questi obiettivi. Il primo, con i ragazzi, tratterà i temi di: bullismo e cyberbullismo; sexiting e sessualità, cyber pedofilia e reputazione online; vite in gioco, dal gambing online al gamblig. Con i genitori si affronteranno le questioni: essere pre-adolescenti e adolescenti nell’era digitale, crescere online tra nuove nuove sperimentazioni e rischi; educare i figli oggi, buone prassi; educarsi per educare.

«Le conseguenze della pandemia mettono in crisi in particolar modo i soggetti più fragili, i ragazzi con disabilità e chi si è trovato a vivere questa nuova fase emergenziale nel mezzo di un percorso di crescita – sottolinea MORENO Bachini, presidente sezione soci Coop di Fucecchio– Grazie al bando Nessuno Indietro di Unicoop Firenze riusciamo a sostenere progetti mirati che rimettono al centro la disabilità e il disagio giovanile e accompagnano le famiglie, con nuovi strumenti, verso una possibile ripresa delle attività e dei percorsi. Ma Nessuno Indietro ci dà un’altra importante opportunità: fare rete sul territorio e con le associazioni di volontariato. Con loro, insieme, abbiamo lavorato e lavoreremo per non lasciare nessuno indietro”.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti