Firenze sud est: 8780 euro di buoni spesa Unicoop Firenze alle associazioni del territorio

Destinati a chi in questo periodo di emergenza sanitaria vive in condizioni di difficoltà economica, sono relativi alle donazioni della campagna di solidarietà della Fondazione Il Cuore si scioglie dello scorso dicembre e alle raccolte alimentari 2019

Sono stati inviati oggi 8780 euro in buoni spesa alle associazioni del territorio della sezione soci Firenze sud est. I buoni sono messi a disposizione da Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie per sostenere chi in questo periodo di emergenza sanitaria vive in condizioni di difficoltà economica. Verranno recapitati alle associazioni di volontariato con cui Cooperativa e Fondazione collaborano per le iniziative solidali, come la raccolta alimentare, che a loro volta li assegneranno alle persone bisognose.

Nel dettaglio i buoni sono stati inviati alla Confraternita della Misericordia di Badia di Ripoli, alla Parrocchia Corpus Domini Al Bandino – Firenze, alla Caritas Parrocchiale S.Maria a Quarto – Gruppo Elba, Associazione Promozione Sociale Vie Nuove.

Sommando i buoni spesa inviati alle associazioni che collaborano con le altre tre sezioni soci di Firenze ( Nord Est, Sud Ovest e Nord Ovest) sono in tutto ben 50.910 euro di buoni spesa destinati alle associazioni del territorio.

I buoni, del valore di 20 euro ciascuno, potranno essere spesi nei punti vendita Unicoop Firenze nelle prossime settimane. L’importo è relativo alle raccolte alimentari della sezione soci Coop Firenze Sud Est del 2019 e alla campagna di solidarietà Natale Insieme della Fondazione Il Cuore si scioglie. Nel mese di dicembre l’iniziativa ha visto partecipare tante persone il cui contributo è stato raddoppiato dalla Fondazione per un totale complessivo di 200.000 euro che sono stati suddivisi sui diversi territori.

Si intensifica così un’attività solidale che la Cooperativa e la Fondazione portano avanti da sempre, con un impegno che diventa ancora più importante in questo momento di grave crisi economica ed incertezza dovuta all’emergenza Coronavirus, con tante famiglie che non hanno le risorse per fare la spesa.

“La solidarietà non si ferma in tempi di Coronavirus.” – Afferma la sezione soci di Firenze Firenze Sud Est. – “Con i buoni distribuiti alle associazioni di volontariato sosteniamo le persone che ogni giorno hanno difficoltà a portare un pasto a tavola. L’emergenza alimentare è una delle criticità a cui prestiamo la massima attenzione, con diverse iniziative durante l’anno. Con questi buoni spesa vogliamo dare una speranza a chi a causa della crisi economica innescata dal Coronavirus si trova ad affrontare povertà e solitudine”.

“Nelle ultime settimane abbiamo visto aumentare a dismisura il numero e la gravità delle situazioni di emergenza alimentare. La povertà causata dal Coronavirus ha colpito intere famiglie e singoli individui, alla prese con difficoltà economiche per cui anche fare la spesa diventa difficile. Grazie ai buoni spesa di Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie riusciamo a dare risposte a situazioni molto diverse fra loro, ma anche molto precarie” fanno sapere dalle associazioni.

“Firenze dice grazie a Unicoop Firenze e alla Fondazione Il Cuore si scioglie – afferma l’assessore a Welfare e Volontariato del Comune di Firenze Andrea Vannucci – che ancora una volta sono al fianco dei fiorentini più fragili, dimostrando un grande spirito solidaristico. In questo periodo di emergenza per il Coronavirus, Unicoop Firenze è impegnata più di sempre per sostenere le persone in difficoltà e questa iniziativa, che coinvolge il volontariato cittadino, è una dimostrazione di grande vicinanza alla nostra comunità. Unicoop Firenze e volontariato sono un binomio prezioso soprattutto in questo periodo difficile”.

Intanto in tutti i punti vendita di Unicoop Firenze è attivo il progetto Spesa Sospesa, con l’obiettivo di raccogliere fondi per offrire una spesa alle persone bisognose, ancora più vulnerabili in questo momento di emergenza sanitaria e crisi economica.

Il progetto permette a tutti, facendo la spesa, di contribuire alle casse dei Coop.Fi con almeno un euro o 100 punti della carta socio, un piccolo segnale per pensare a chi sta peggio. La Fondazione Il Cuore si scioglie raddoppierà quanto raccolto.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti