Una tonnellata di rifiuti liberati sugli argini dell’Elsa

Circa settanta persone all'iniziativa Liberi dai rifiuti. Ritrovate quattro discariche abusive

In settanta si sono ritovati oggi lungo le sponde del fiume Elsa per un’altra delle giornate di volontariato ambientale di Liberi dai rifiuti, l’iniziative di pulizia e cura del territorio promossa da Unicoop Firenze con Legambiente e la media partnership de La Repubblica.

Due i punti di ritrovo, uno lato San Miniato e l’altro lato Empoli, e poi con guanti, sacchetto e maglietta dell’evento disegnata da Makkox, via per circa uun km verso il monte, dove è stato ritrovato diverso materiale plastico, e indifferenziato, alcuni sacchi neri di rifiuti e due motorini abbandonati.

I partecipanti dal lato di San Miniato si sono uniti poi a quelli di Empoli, e per un paio di km hanno proseguito insieme nella pulizia degli argini del fiume Elsa verso la foce, dove hanno ritrovato anche due luoghi con rifiuti importanti abbandonati, piccole discariche abusive. Qui non è stato possibile rimuovere i rifiuti (per lo più avanzi di cantiere, plastica, ferro), ma in luoghi sono stati segnalati al gestore di rifiuti del territorio (Alia). Altre due discariche abusive erano state trovate anche lato San Miniato.

Nel complesso sono circa una tonnellata i rifiuti raccolti.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti