Parterre luogo di tutti: obiettivo raggiunto

Oltre 100 eventi organizzati sul territorio e 4.700 i sostenitori. Grazie anche al contributo economico di Unicoop Firenze sono stati messi a disposizione 76 mila euro per il restauro di uno dei luoghi simbolo di Pistoia.

Si è concluso lunedì 11 ottobre il crowdfunding Parterre luogo di tutti, promosso dalla sezione soci Coop di Pistoia per sostenere il recupero del Pantheon, il monumento dedicato alla memoria degli Uomini Illustri della città che campeggia nella centralissima piazza San Francesco, già piazza Napoleone e che necessita di un intervento di riqualificazione. La campagna di crowdfunding è sostenuta da Unicoop Firenze, dalla Filarmonica Pietro Borgognoni e dall’Associazione Borgognon- Parterre, con il patrocinio del Comune di Pistoia.

La campagna si era aperta il 10 maggio e negli scorsi cinque mesi ha coinvolto oltre 4700 sostenitori in oltre 100 eventi organizzati dal comitato promotore. Grande la partecipazione dei pistoiesi e delle associazioni cittadine, prima fra tutti la Banda Borgognoni, che è in prima persona l’anima del Parterre. Ma la raccolta fondi ha davvero toccato il cuore di tutti i pistoiesi e lo dimostra, al di là del risultato economico, la grande mobilitazione che si è sviluppata intorno al Parterre questa estate. Sono infatti oltre 30 gli enti e le associazioni coinvolte sul territorio.

Fra le iniziative più partecipate si ricordano lo spettacolo teatrale “La Panne, una storia ancora possibile” andato in scena il 27 luglio presso la Fortezza Santa Barbara e il cui ricavato è stato destinato al restauro del Parterre, le visite guidate nei luoghi storico artistici di Pistoia e gli eventi organizzati sul Parterre durante tutta l’estate.

Rispetto a quanto raccolto, erano stati attivati più canali: le donazioni si potevano fare online su Eppela, partecipando agli eventi o donando alle casse. Complessivamente sono stati raccolti e donati, compreso il raddoppio delle donazioni dei soci da parte di Unicoop Firenze ed un ulteriore contributo della Cooperativa, 76mila euro.

“Siamo molto soddisfatti per il risultato della raccolta fondi e perché con questa campagna ci eravamo dati l’obiettivo di far conoscere la storia del Parterre e far appassionare i pistoiesi alle vicende del monumento, della piazza e alle sue potenzialità – spiega la presidente della sezione soci Coop di Pistoia, Paola Birindelli – i numeri dicono che ci siamo riusciti e che oggi il Parterre è davvero molto più luogo di tutti”.

“La partecipazione della città alla raccolta fondi promossa dai soci Coop è la dimostrazione di quanto il Parterre sia un luogo del cuore per noi pistoiesi. Gli sforzi di tutti e l’unione di tanti soggetti stanno portando ad un grande risultato di cui già vediamo i primi frutti, con i lavori in corso per il recupero del Pantheon degli uomini illustri. Per l’Amministrazione Comunale restituire questo luogo alla città era prioritario. Lo stiamo facendo accompagnati e sostenuti da tante persone. Grazie ai soci Coop, a chi sostiene questo recupero e grazie a chi, per anni, ha mantenuto vivo il Parterre: la Banda Borgognoni”, afferma il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi.



Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti