CoopVoce vince in trasparenza

CoopVoce vince in trasparenza: i risultati dell’indagine di Altroconsumo

Un terreno minato pieno di trappole, costi extra, penali a sorpresa, in cui CoopVoce svetta in testa alla classifica come operatore mobile più trasparente nelle offerte e chiaro nel servizio al cliente.

A dirlo l’indagine di Altroconsumo dello scorso marzo che ha messo sotto la lente undici operatori telefonici, visitando 160 punti vendita, tra ufficiali e rivenditori autorizzati, a Milano, Torino, Roma, Napoli e Palermo e attivando 55 schede Sim, una per operatore in ogni città.

Per CoopVoce, una conferma dopo i riconoscimenti di Altroconsumo nel 2016 e nel 2017 e la palma di miglior servizio clienti 2018 nell’indagine della società Statista su 2000 compagnie telefoniche. Massimiliano Parini, responsabile nazionale CoopVoce, spiega punti fermi e obiettivi dell’offerta.

CoopVoce leader in trasparenza

Come avete raggiunto il risultato?

Fin dalla nascita, nel 2007, l’obiettivo era ed è farsi carico del problema del cliente per risolverlo: abbiamo investito molto sul servizio clienti, con il call center localizzato in Italia e l’assistenza dei punti vendita Coop. È la cifra distintiva di CoopVoce: l’attenzione al cliente.

“Comunicare è semplice” è lo slogan. Come mantenete questa promessa?

Rendendo l’esperienza del cliente chiara e senza rischi di brutte sorprese. Non attiviamo mai servizi non richiesti e blocchiamo gli addebiti automatici per servizi di altri soggetti, così che non debbano essere disattivati passando a CoopVoce. Forniamo un servizio di invio messaggi per aiutare chi configura il telefono per navigare. Rendiamo interamente disponibile tutto il traffico dati del cliente nei paesi Ue, senza costi extra per l’uso fuori Italia.

Come far riconoscere la propria “Voce” in mezzo a tanta concorrenza?

In un mercato così fluido, ci distinguiamo con alcuni punti fermi: la convenienza e, sicuramente, il legame fra offerte telefoniche e spesa. Con il servizio Autoricarica con la Spesa infatti il socio raddoppia i punti spesa convertendoli in ricariche gratuite. Non ultima, l’attenzione a valori come l’ambiente, fondamentali per Coop e per tutta la società: con il servizio ViviBici che trasforma i chilometri fatti pedalando in Giga gratuiti, ne guadagnano anche la mobilità e l’ambiente, oltre al cliente.

Quali novità nei prossimi mesi?

Come finora, nessun aumento sulle tariffe, piani che rispondono al consumo crescente di traffico dati, proposte di varie taglie che offrano al cliente la quantità di dati realmente necessari e, fino a fine maggio, un bonus di traffico omaggio per chi sceglie CoopVoce.

Che obiettivi per il futuro?

A metà strada fra servizio e convenienza, c’è la fiducia: puntiamo a conquistare nuovi consumatori e, insieme, a conservare il milione e centomila soci e clienti che ci hanno già scelto. L’obiettivo non è solo crescere ma acquisire clienti soddisfatti, come quelli dell’indagine di Altroconsumo.

Trova il punto CoopVoce più vicino

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti