Intervista in diretta a Domenico Fazzari, della Valle del Marro, e al giornalista Michele Albanese

Nuovo appuntamento per i dialoghi sulla solidarietà ai tempi del Coronavirus. Protagoniste questa volta le storie di chi anche in questi giorni difficili continua a fare della legalità l'elemento fondante del proprio lavoro.

L’emergenza sociale ed economica causata dal Coronavirus rischia di essere un terreno fertile per la criminalità organizzata. Per questo è importante tenere alta la guardia e sostenere l’impegno di chi, anche in questi giorni difficili, continua a fare della legalità l’elemento fondante del proprio lavoro.

Ne abbiamo parlato venerdì 22 maggio con Domenico Fazzari, presidente della Cooperativa Sociale Valle del Marro – Libera Terra, e Michele Albanese, giornalista che da 6 anni è costretto a vivere sotto scorta a causa delle minacce della ‘ndrangheta.

L’evento, trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Il Cuore si scioglie, è stato realizzato in collaborazione con la Redazione dell’Informatore online.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti