L’ambiente protagonista alla Fiera di Scandicci

Dallo stand alla Fiera con attività di sensibilizzazione ambientale per il pubblico al picnic verde per scuole del territorio. Oggi alle 16 al Centro Rogers incontro su L’ambiente fra pubblico e privato con imprese e istituzioni

Uno spazio dedicato

Uno spazio dedicato all’ambiente, con attività per sensibilizzare sull’importanza delle buone pratiche che possono aiutare il pianeta. È quello che Unicoop Firenze, in collaborazione con Novamont, propone al pubblico della Fiera di Scandicci. Il tema verde sarà presente nell’allestimento e nelle attività. Oltre ad avere la possibilità di assaggiare i prodotti Coop della linea Viviverde amica dell’ambiente, allo stand il pubblico avrà la possibilità di partecipare ad attività di intrattenimento tematizzate e gratuite che si terranno tutti i giorni.

In collaborazione con Novamont torna L’Isola di Bia, dove si svolgeranno attività interattive per adulti e bambini sul tema delle bioplastiche e dell’ambiente. Le attività prevedono realtà aumentata, laboratori creativi, effetti ed esperienze sonore, con l’obiettivo di diffondere, presso il grande pubblico, la conoscenza dei benefici per l’ambiente dell’utilizzo delle bioplastiche biodegradabili e compostabili.

Accanto allo spazio per imparare, un’area sarà dedicata agli show cooking a base di prodotti della linea Viviverde e non mancherà lo spazio ludico, dove, dopo il grande successo delle scorse edizioni, torna il biliardino.

Fuori Fiera

Il pic nic

Per il “fuori Fiera” il calendario prevede il 10 ottobre una giornata di approfondimento sull’ambiente. La mattina i protagonisti sono stati 400 bambini delle scuole di Scandicci, che hanno partecipato ai giochi delle Eco-Olimpiadi, fatto un picnic al Parco del Vingone, ovviamente “plastic free”, e ricevuto un kit non usa e getta per toccare con mano l’importanza del riuso.

Il convegno

Nel pomeriggio, dalle 16, appuntamento al Centro Rogers, fermata Resistenza della T1, per un convegno sul tema della sostenibilità, dal titolo “L’ambiente fra pubblico e privato”. Intervengono: Enrico Rossi, presidente Regione Toscana, Dario Nardella, sindaco di Firenze, Sandro Fallani, sindaco di Scandicci, Simona Bonafè, europarlamentare, Daniela Mori, presidente Consiglio di sorveglianza Unicoop Firenze, Stefano Ciafani, presidente nazionale Legambiente e Catia Bastioli, amministratore delegato Novamont.

L’impegno di Unicoop Firenze

Dal primo giugno scorso, anticipando le indicazioni europee, sono stati tolti dagli scaffali i prodotti di plastica usa e getta. Sono stati così eliminati dall’ambiente 220 milioni di pezzi di plastica, per un totale di 1.500 tonnellate di plastica risparmiate. Dopo quattro mesi, è stato raggiunto l’obiettivo principale, di spingere soci e clienti verso nuove buone pratiche: la vendita dell’usa e getta è calata del 40%, segno che la cultura del monouso sta facendo spazio a piatti, posate e bicchieri riutilizzabili.

Per una cultura della sostenibilità

“Coltiviamo tutti insieme la cultura della sostenibilità – dice il sindaco Sandro Fallani – a partire dagli alunni delle scuole con il picnic plastic free, al convegno del pomeriggio con le istituzioni e con chi sta introducendo le buone pratiche ambientali nei processi produttivi e nei settori del commercio. I ragazzi di tutto il mondo ci chiedono con forza di fare qualcosa per il pianeta. La buona notizia è che questa voce sta arrivando, i temi dell’ambiente stanno diventando patrimonio comune e ogni giorno che passa quelle che all’origine erano azioni di sensibilizzazione si affermano sempre più come misure concrete e di sostanza”.

 

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.