Dante è Rock! Il nuovo progetto di Arezzo Wave

Un invito ai musicisti per realizzare brani dedicati ai canti della Divina Commedia. C'è tempo fino al 25 aprile per partecipare. Tra i premi per i vincitori, tra cui suonare alla nuova edizione di SudWave a novembre 2021. Iscrizione gratuita sul sito di Arezzo Wave

La sfida è quella di celebrare i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, attualizzando con la musica le sue parole e i suoi messaggi, al fine di avvicinare i giovani ai suoi capolavori. È partito Dante è Rock!, il nuovo progetto dedicato alle nuove speranze della musica italiana di Fondazione Arezzo Wave Italia, con il patrocinio di Nuovo IMAIE, l’istituto mutualistico per la tutela degli artisti interpreti ed esecutori, e che vede tra i sostenitori anche Unicoop Firenze, con Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana, in collaborazione con Radio Popolare.

Per iscriversi c’è tempo fino al 25 aprile. Vari i premi in palio, tra cui quello di 1000 euro alla migliore canzone che prenderà spunto dal capolavoro dantesco, e altri in via di definizione, tra cui il riconoscimento “Dante O Tosco”, consegnato al gruppo che avrà saputo evocare nel modo più creativo la poetica della Commedia. Il vincitore sarà anche invitato a suonare a Sudwave, showcase festival dedicato ai talenti del Sud Europa, la cui quarta edizione si terrà a novembre 2021. Sarà un’occasione per confrontarsi con manager e direttori artistici dei più importanti festival nazionali ed internazionali, aggiudicandosi altri premi che saranno presto svelati.

“Non è necessario, ragionare in terzine, vogliamo vedervi all’opera con creatività, rompendo gli schemi”, dice Mauro Valenti, presidente della Fondazione Arezzo Wave Italia e direttore artistico di Arezzo Wave. “Dante Alighieri rappresenta il sommo poeta, tutti ci siamo interrogati sulla Divina Commedia e per questo vogliamo dare un’immagine contemporanea, nuova, che conquisti le giovani generazioni. L’idea è quella di stimolare la fantasia, soprattutto quest’anno è necessario dare un segnale, e aiutare le nuove speranze della musica italiana. Come Fondazione Arezzo Wave Italia abbiamo donato 15000 euro nel 2019 agli Hunting Dogs, 10000 euro nel 2020 a Le Cose importanti (che suoneranno anche a Parigi ad Arezzowave in Paris il 17 novembre 2021). Vogliamo dare un forte segnale alla comunità dei musicisti italiani, siamo dalla vostra parte!”.

Come partecipare

È già possibile iscriversi gratuitamente sul sito www.arezzowave.com, e compilare il form. Per partecipare, bisognerà inserire alcune delle parole della Divina Commedia all’interno del testo di una canzone originale (l’invio del brano all’iscrizione è facoltativo).

L’idea è resa magistralmente da Caparezza con il suo brano “Argenti vive” e i riferimenti potranno essere in ogni parte: all’inizio, in mezzo al brano, come ritornello, con fantasia, stile e ritmo, citando passi o terzine di Dante, ancora oggi importante figura della lingua italiana. Non solo rock, ma qualsiasi forma artistica sarà ben accetta.

Lo slogan “La tua musica può portarti in Paradiso!” campeggia sull’immagine realizzata da Luca Ralli (uno dei più grandi disegnatori e illustratori per l’editoria). Sul sito, è anche possibile iscriversi alle varie categorie del contest “Arezzo Wave Music Contest”, tra i concorsi più longevi e partecipati d’Italia, che vanta oltre 51000 gruppi iscritti, e ha lanciato artisti quali Negrita, Afterhours, Mau Mau, Quintorigo, Almamegretta, JoyCut, Sonars, Ritmo Tribale, Marlene Kuntz, Zen Circus, Amari, I Ministri, Pan del Diavolo, Waines, Fast Animals & Slow Kids.

Compilando il form di iscrizione ad Arezzo Wave Contest 2021, sarà possibile accedere al concorso rivolto a band e artisti di qualsiasi genere musicale, con almeno la metà dei componenti di nazionalità italiana. Anche nel 2021 le selezioni regionali saranno garantite e seguiranno la stessa procedura del 2020, quindi in studio oppure live in base alle normative anti Covid.

Ogni gruppo o artista può iscriversi gratuitamente ad una o più delle seguenti categorie, mandando due brani originali, oltre a bio, foto e link a canali social e sito del progetto musicale:

  • Arezzo Wave Band, lo storico contest live aperto a tutti;
  • Arezzo Wave Music School – solo se nel gruppo è presente almeno 1 componente iscritto ad una scuola superiore italiana e tutti gli altri componenti sono Under 35
  • Arezzo Wave Ius Soli – Per Arezzo Wave – solo se nel gruppo è presente almeno un componente di seconda generazione, nato o cresciuto in Italia da genitori stranieri.

L’edizione 2021 del contest è dedicata al cantante e chitarrista toscano Erriquez, amico affezionato della manifestazione, recentemente scomparso.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti