Libri: letture per tutti tra gli scaffali dei Coop.fi

Alcuni utili consigli e le ultime uscite sulla scaffale Toscana da leggere

Chi trova un libro, trova un tesoro. E per chi vuole metterlo sotto l’albero, come sorpresa da scartare e sfogliare a Natale, ecco qualche spunto di lettura fra penne nazionali e ultime uscite sullo scaffale Toscana da leggere.

Una storia ambientata nel futuro quella di Massimo Gramellini, che racconta il nostro presente, quello della vita improvvisamente stravolta da una pandemia. Protagonista è Mattia, che ricorda il lontano 2020, quando, all’età di otto anni, vive la paura della malattia, il lockdown e molte tristi vicende familiari. Ma è forse questa l’occasione per capire che diventare grandi significa anche provare a scommettere sugli altri e imparare a fidarsi. Persino dei più acerrimi nemici. C’era una volta adesso,(Longanesi).

Facciamo, invece, un balzo indietro nel tempo fino al 1970 con Marco Vichi e il commissario Franco Bordelli che torna in azione. A pochi giorni dalla pensione il famoso commissario, affiancato dal suo braccio destro vicecommissario Piras, si trova di fronte a un crimine orrendo. Sarà proprio quel crimine odioso il suo ultimo caso? Ma, soprattutto, riuscirà a risolverlo? A spingerlo nella ricerca del colpevole, il suo proverbiale senso di giustizia di fronte all’intollerabile inutilità di quell’omicidio. Un caso maledetto, Guanda

Simonetta Agnello Hornby ci porta in una Palermo distrutta dalla guerra e alle prese con nuove, pericolose, alleanze. Secondo volume di una trilogia ambientata in Sicilia, il romanzo ci introduce nelle pieghe di un casato nobile dove si consumano fughe, ribellioni, rovine. Sullo sfondo le vicende del nostro Paese da fine ‘800 alla ricostruzione del Dopoguerra, dal piano Marshall alla nascita della Democrazia Cristiana e al rafforzarsi della mafia. Un coro a più voci, una famiglia e i suoi mali in un luogo che porta in sé il bello del passato e il brivido di ciò che verrà dopo la fine. Piano nobile, Feltrinelli

Passiamo al nuovo capolavoro di un autore internazionale, Donato Carrisi. Dopo La casa delle voci, il romanzo che ha ipnotizzato il pubblico italiano, un viaggio nel buio che è in ognuno di noi e una nuova avvincente sfida firmata dalla penna più thriller d’Italia. Protagonista un uomo solitario dalla vita ordinata, improvvisamente stravolta dall’incontro con una ragazzina dal ciuffo viola che lo coinvolgerà in una realtà oscura e inconfessabile. Io sono l’abisso, Longanesi.

Ci ritroviamo d’incanto in cucina con Paolo Piazzesi: antipasti e salse, primi piatti, uova e focacce, ortaggi e legumi, in un manuale di gastronomia che torna alle origini dei piatti e di una “civiltà della tavola toscana”. Fra i maestri dietro le quinte, Pellegrino Artusi e grandi della cucina toscana come Leo Codacci e Zenone Benini. Ricette, curiosità e notizie in un atlante della buona tavola, da completare con il secondo volume, in uscita nel 2021. Il fiore della cucina toscana, Sarnus.

“I fiorentini e la loro città in un insolito ritratto”: il sottotitolo del libro di Francesco Giannoni è già un’anticipazione del contenuto, vivace e leggero, dei venticinque racconti in cui i protagonisti, descritti in una scoppiettante carrellata, sono gli autisti, i bigliettai, i controllori dell’Ataf e naturalmente i passeggeri. Dai ricordi di un autista che racconta di quando all’Ataf “eravamo come una famiglia” e di quando a bordo succedeva di tutto.
C’era una volta l’Ataf, Società Editrice Fiorentina

Il libro parte dalle montagne reggiane – di cui è originaria l’autrice, Eleonora Mappa – per parlare del mondo e di dieci donne arrivate in Italia da dieci Paesi diversi per diventare poi nostre connazionali. Nelle interviste le protagoniste parlano del loro Paese, dell’arrivo in Italia, di quello che hanno lasciato e di ciò che hanno trovato. E raccontano com’è cambiata l’Italia nel nuovo millennio. Le nuove italiane, Delta 3.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti