Dal 30 agosto al 6 settembre il festival artistico culturale Colonn’ Art

Spazio alla musica, l’arte, la fotografia, il teatro di strada, senza dimenticare la solidarietà e l’impegno sociale. Giovedì 3 settembre, alle 19, ospite anche la sezione soci di Sesto Fiorentino Calenzano che presenterà i prossimi progetti sociali. Seguirà un talk sul tema migrazione per presentare anche il progetto di crowdfunding di Unicoop Firenze per il restauro della Porta d’Europa a Lampedusa

Colonn’Art è il festival artistico-culturale che si svolgerà dal 30 agosto al 6 settembre all’Unione Operaia di Colonnata. Una settimana con tanti appuntamenti di musica e arte, e non solo.

Giovedì 3 settembre, alle 19, tra gli ospiti del festival ci sarà anche la sezione soci Coop di Sesto Fiorentino Calenzano che presenterà le iniziative in programma in ambito sociale e si solidarietà. Alle 19.30 nel coso del talk dedicato al tema della migrazione, presentazione del progetto di crowdfunding “Salviamo la Porta d’Europa” promosso da Unicoop Firenze per il restauro dell’opera di Mimmo Paladino all’isola di Lampedusa, dedicata ai tanti migranti caduti in mare e diventata nel tempo simbolo universale di solidarietà tra i popoli. interventi del’artista Mimmo Paladino, Pietro Bartolo medico a Lampedusa ed europarlamentare, Allegra Salvini ricercatrice e attivista.

Una iniziativa promossa da Unicoop Firenze insieme a Pietro Bartolo, medico di Lampedusa ed europarlamentare, al Comitato “3 Ottobre” che si occuperà anche del restauro, e al Comitato “Una rotta per la solidarietà”, in collaborazione con Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti, Arnoldo Mondadori e associazione Amani.

Al termine un aperitivo in giardino, costo euro 10, a sostegno del progetto, prenotazione consigliata per normativa anti-covid19 al numero 3756491187.

Il programma nel dettaglio

Domenica 30 agosto
Ore 17 – inaugurazione mostra fotografica Sesto’s Heritage a cura di due giovani fotografi locali L. Baronti e F.Focardi.
Ore 19.30 – pizza sociale, consigliata la prenotazione
Ore 21 – musica live “Le Signorine”, trio vocale toscano dal sapore retrò, un tuffo nella muisca degli anni ’50.

Lunedì 31 agosto

Ore 21 – teatro “Cronache di Firenze”, teatro di strada di Fiammetta Perugi e Leonardo Lenzini. In scena tre leggende fiorentine legate a tre luoghi della città.

Martedì 1 settembre

Ore 17- Visage Villages, documentario di Agnès Varda e l’artista urbano Jr, un viaggio nel cuore della Francia.
Ore 19.30- pizza sociale
Ore 21 – musica live “Dri” cantautorato news/pop. Dri è un cantautore bergamasco adottato da Firenze. Viaggia, suona la chitarra e quando torna a casa scrive i fatti suoi. Da novembre 2019, sentendo sempre più pressante l’esigenza di portare live le canzoni con i loro arrangiamenti anziché chitarra e voce, ha iniziato a lavorare con Giovanni, Dario Fischi e Oscar Gigli alla creazione di una band e di uno show più coinvolgente e musicalmente elaborato.

Ore 22 – musica live “Bonje in Yurt”, art rock, cantautorato, folk. Bonje come il cognome “storpiato” che è diventato una specie di seconda identità, un alter ego nel quale rifugiarsi armato di canzoni dai colori tenui dell’autunno. Yurt come la yurta, la capanna dei nomadi dell’Asia, di quei popoli che vagano di terra in terra senza altre radici se non quelle nella cultura che portano dietro come un bagaglio inseparabile, necessario. Marco Bongini ha scelto di fare musica con un nome che è un vero e proprio manifesto d’intenti. Bonje proporrà una lunga scaletta fatta di inediti e cover (Massive Attack, Depeche Mode, Radiohead,…) Riarrangiate in modo originale e talvolta inaspettato.

Martedì 2 settembre

Ore 18 – Jazz Duo, Giovanni Milani, Liam Thomas) – Giovanni Milani (sax) e Liam Thomas (tastiere) sono giovani musicisti incontratisi nelle aule del Siena Jazz. Il loro repertorio verte su brani della tradizione jazz, principalmente standard, strumentali e cantati. Accompagneranno il tardo pomeriggio e la cena, cullandovi fino alla proiezione del film.

Ore 19:30 – pizza sociale

Ore 21 – proiezione “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” ( regia Elio Petri, 1970). Premio Oscar per il miglior film straniero. Un ispettore di polizia (Gian Maria Volonté) indaga passivamente un omicidio da lui stesso commesso, disseminando tracce della sua colpevolezza. Un capolavoro del cinema italiano ancora attuale, con la bellissima e indimenticabile colonna sonora del maestro Ennio Morricone, scomparso quest’anno.

Giovedì 3 settembre

Ore 19:00 – Presentazione progetti sezione Soci Coop a sostegno dell’impegno sociale, della cultura e dell’accoglienza.

Ore 19:30 – Talk su migrazione. Presentazione del progetto di crowdfunding “Salviamo la Porta d’Europa”. Interventi di Mimmo Paladino, Pietro Bartolo e Allegra Salvini ricercatrice e attivista. Segue aperitivo in giardino a sostegno del progetto, al costo di euro 10,00 a partecipante, prenotazione consigliata per normativa anti-covid19 al numero 3756491187.

Ore 19:30 – pizza sociale

Ore 19.30 – musica live “Monotono”. Il trio musicale nasce nel 2015 con l’intento di sperimentare brani in varie lingue, amalgamando sonorità pop, chillout, blues e indie-folk. Si diverte a curare minuziosamente gli arrangiamenti e ricerca la semplicità nell’interpretazione, mai dimenticando le emozioni che la musica vuole trasmettere.

Ore 21:00 – musica live “Electric Souls” + Jam Session, Nu Jazz/Funk/Neo Soul. Gli Electric Souls sono un power-trio dalla periferia di Firenze. Il genere che caratterizza inizialmente il sound della band è stato definito da loro stessi Earth Rock, l’idea che le radici del jazz, del soul e del funk si intreccino in ogni canzone in modo diverso e unico con il rock.

Venerdì 4 settembre

Ore 19:30 pizza sociale
Ore 21 – musica live “Leucò”, alternative Pop, cantautorato, rock. Con la fiorntina Bianca Sgherri (Leucò).
Ore 22:00 – musica live “O:dal”, electro/indie/New Wave. Il gruppo è stato selezionato per il ‘Rock Contest’ ed è arrivato alla finale regionale toscana dell’European Social Sound, esibendosi all’Auditorium Flog di Firenze.

Sabato 5 settembre

Ore 10:00 – mercatini “Ri-circoliamo” e Vynil market, tutto il giorno. Nel weekend il cortile del Circolo sarà popolato di bancarelle: vintage, oggettistica e vinili. Contattare tras.vedute2020@gmail.com per prenotare il proprio spazio espositivo.

Ore 16:30 – Vynil Set, ambiente elettronica.

Ore 19:30 – pizza sociale.

Ore 21:00 – musica live “Golconda” acustica live, canatautorato, rap. Con il cantautore fiorentino adottato da Padova, canzoni eseguite in solo e in versione acustica.

Ore 22:00 – musica live “Rooms by the Sea”, indie folk, alternative. I Rooms by the Sea nascono a Firenze nel 2016. L’ispirazione della band è quella dell’indie-folk americano e anglosassone, passando sia da strumentazioni acustiche che elettriche, con una voce femminile dalle melodie penetranti ed emozionali. I brani in inglese aspirano ad un’atmosfera intima attraverso testi minimalisti e introspettivi.

Domenica 6 settembre

Ore 10:00 – mercatini “Ri-circoliamo” e Vynil market, tutto il giorno. Nel weekend il cortile del Circolo sarà popolato di bancarelle: vintage, oggettistica e vinili. Contattare tras.vedute2020@gmail.com per prenotare il proprio spazio espositivo.
Ore 19:30 – pizza sociale
Ore 21 – musica live “Dust&the Dukes”, rock band nata a Firenze nel 2016. UCon un primo EP all’attivo, la vittoria del RockContest di Controradio nel 2017 e un’intensa attività live che li ha portati a essere opening band per The Veils, Bud Spencer Blues Explosion e Tinariwen, i Dust & The Dukes si apprestano a pubblicare il loro album di debutto nel 2021, prodotto da Andrea Ciacchini (Blonde Redhead, The Zen Circus, Motta) presso il SAM Recording Studio di Lari.

Info

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra l’Unione Operaia, il ragazzi di Colomonday_bar e il progetto Trasvedute. Il festival si svolgerà nel rispetto delle norme anti-contagio, il numero di partecipanti è limitato, è preferibile la prenotazione inviando una mail all’indirizzo unioneoperaia@gmail.com o chiamando il 3756491187.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti