Corto Piaggese

Raccontare il quartiere de Le Piagge. Presentato questo pomeriggio nella sala Mammamù del Centro*LePiagge il progetto ideato da Servizi in Zona che ha visto tra i sostenitori anche la nostra cooperativa e la sezione soci di Firenze nord ovest

Oggi pomeriggio, nella saletta soci Mammamù del Coop.fi Centro*LePiagge, è stato inaugurato ufficialmente il progetto Corto Piaggese, alla presenza di Cristiano Balli presidente del Q5; Sara Funaro Assessora educazione università e ricerca, formazione professionale, diritti e pari opportunità del Comune; Cosimo Guccione Assessore sport, politiche giovanili, città della notte; Viviana Quaglia presidente della sezione soci Firenze nord ovest e Francesca Fanni di Unicoop Firenze.

Il progetto

Il progetto è stato ideato da Servizi in Zona in collaborazione con il Comune di Firenze, il Quartiere 5, il Centro Commerciale Coop.fi Le Piagge e la sezione soci Coop Firenze nord ovest, la CNA e la Scuola Comics di Firenze, e le tante associazioni impegnate per il quartiere, con il coinvolgimento dello street artist Miles Eri e del video maker Angelo Mura, che hanno tenuto una serie di workshop al Centro giovani del Quartiere 5 – L’isola, la Comunità di Base delle Piagge e al Centro Metropolis di via Liguria.  

Corto Piaggese
Foto Pasquini

L’obiettivo

L’obiettivo dell’iniziativa è stato raccontare la storia e la realtà del quartiere e il percorso di emancipazione sociale e culturale, mettendo in relazione i suoi abitanti e le associazioni che hanno contribuito a farlo crescere. Un percorso di scambio e di confronto, da cui sono nati sei soggetti, cinque video storie e un murales di 200 mq in via Lazio/via Marche realizzato da Miles Eri, ispirato alle storie raccontate da sei ragazzi ( tutte su www.serviziinzona.it).

Ogni disegno sul muro è accompagnato da una citazione tratta dai racconti dei ragazzi intervistati: “La dura è vita”, “Guardare più in profondità”, “Qui si cresce. Per forza”, “E ora qualcosa di completamente diverso”, “La fine del mondo a colori”.  Il murales vuol essere un invito a guardare al quartiere con occhi diversi, a cambiare prospettiva.

L’ultima parte dell’opera è vuota con un’ancora, un invito a vivere il quartiere, pur nella sua complessità. La sezione soci Firenze nord ovest ha raccolto da sempre questo invito portando avanti importanti progetti sociali nel quartiere, ultimo l’inaugurazione della Bibliocoop, lo scorso 25 ottobre.

“La nuova Bibliocoop è uno spazio aperto a tutta la comunità, inserito in un’area periferica, ma molto brillante ed attiva – ha sottolineato la presidente della sezione soci Viviana Quaglia – e si pone l’obiettivo di incrementare gli spazi ed i momenti di socialità e partecipazione all’interno della sezione. Un altro passo importante, che si affianca al progetto Mammamù, portato avanti dalla nostra sezione soci con la Scuola di Musica di Fiesole, offrendo gli spazi per dare l’opportunità a tanti ragazzi e ragazze del quartiere di frequentare gratuitamente corsi di musica e entrare a far parte di un’orchestra”.

Corto Piaggese
Foto Pasquini

“Il progetto ha contribuito a riqualificare e rendere più bello un quartiere di periferia importante della città” – ha commentato Cristiano Balli, presidente del Q5 – “A questo poi si affianca il rinnovo del Centro Cup e dei servizi del quartiere, da curare e migliorare”.

“È stato un progetto partecipato che ha permesso di raccontare l’evoluzione del quartiere, frutto di anni di lavoro per avvicinare il quartiere de Le Piagge alla città, promuovendone la socialità. Questo percorso di arte rappresenta un altro tassello a testimonianza di quanto fatto – ha affermato l’assessora Sara Funaro.

“Al di là del valore dell’opera, quello che abbiamo voluto raccontare sono le storie dei ragazzi del quartiere che l’hanno ispirata”- conclude l’assessore Cosimo Guccione.

“Siamo orgogliosi come Unicoop Firenze di aver dato il nostro sostegno alla realizzazione di questa importante iniziativa” – commenta Francesca Fanni di Unicoop Firenze.  

Per ricevere le notizie ogni settimana
* campi obbligatori

Informativa sulla privacy

Lasciando la tua email autorizzi Unicoop Firenze sc a inviarti la newsletter e dichiari di aver letto l’informativa sulla privacy.