COVID-19: puoi fare la spesa nei Coop.fi anche fuori dal tuo Comune

Lo spostamento è consentito se il proprio Comune non dispone di punti vendita o nel caso in cui un Comune contiguo al proprio presenti una disponibilità, anche in termini di maggior convenienza economica, di punti vendita necessari alle proprie esigenze. Occorre avere l’autocertificazione.

Come chiarito dalle risposte alle “Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo“, pubblicate sul sito di Palazzo Chigi per aiutare i cittadini a comprendere le misure introdotte dal Dpcm del 3 novembre, fare la spesa rientra tra le cause giustificative per spostarsi tra Comuni diversi ma vicini.

Riportiamo di seguito il testo integrale pubblicato tra le FAQ.

Posso fare la spesa in un comune diverso da quello in cui abito?

Gli spostamenti verso Comuni diversi da quello in cui si abita sono vietati, salvo che per specifiche esigenze o necessità. Fare la spesa rientra sempre fra le cause giustificative degli spostamenti.

Laddove quindi il proprio Comune non disponga di punti vendita o nel caso in cui un Comune contiguo al proprio presenti una disponibilità, anche in termini di maggior convenienza economica, di punti vendita necessari alle proprie esigenze, lo spostamento è consentito, entro tali limiti, che dovranno essere autocertificati.

Fonte: www.governo.it (15 novembre 2020)

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti