Coop.fi attiva l’accesso prioritario per il personale medico sanitario

Unicoop Firenze rinnova il proprio sostegno al personale medico sanitario in questo difficile momento di emergenza, ripristinando la misura che garantisce loro accesso prioritario nei 104 supermercati Coop.fi.

Il personale medico e sanitario torna ad essere protagonista delle cronache e delle storie che arrivano dagli ospedali messi a dura prova dalla seconda ondata del Covid-19. Sempre fondamentali, a marzo riconosciuti come eroi contemporanei della lotta contro la pandemia, medici e infermieri adesso vivono un momento ancora più complesso di qualche mese fa. Si dicono stanchi, provati e anche il sostegno dei cittadini stavolta è meno presente.

In questo contesto Unicoop Firenze ribadisce la volontà di fare la propria piccola parte, per rendere le giornate dei sanitari un po’ meno lunghe e stressanti. Lo fa rinnovando la misura che garantisce al personale sanitario accesso prioritario nei 104 punti vendita della Cooperativa nelle sette province di riferimento (Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, Arezzo, Pisa, Siena). Perché alla fine di una giornata in corsia, anche risparmiarsi l’eventuale fila per fare la spesa può aiutare. 

“Ringraziamo Unicoop Firenze per aver rinnovato in questa seconda fase pandemica un provvedimento che era stato già molto utile durante la prima” spiega infatti Danilo Massai, presidente dell’Ordine interprovinciale delle professioni Infermieristiche di Firenze e Pistoia “Sono giornate caotiche per chi opera nel settore e poter evitare lunghe code all’ingresso e all’uscita dei supermercati è sicuramente un aiuto importante. Siamo felici che la grande distribuzione stia dimostrando grande sensibilità per risolvere la situazione”.

“Speravamo non fosse necessario, ma nelle scorse settimane abbiamo dovuto rimettere in campo tutte le misure varate la scorsa primavera. Fra queste, anche l’accesso prioritario per gli operatori sanitari nei nostri punti vendita. La situazione è cambiata e al momento non ci sono le lunghe file che abbiamo visto a marzo. Ciononostante crediamo che garantire una precedenza per fare la spesa a chi ha in mano la nostra salute e lavora con dedizione ogni giorno negli ospedali toscani sia necessario. Ai medici e agli infermieri va tutta la nostra gratitudine e, ne siamo convinti, anche quella dei nostri soci e clienti” fanno sapere da Unicoop Firenze.

Per avere accesso prioritario, sarà sufficiente che medici, infermieri, Oss e altri operatori della sanità mostrino il tesserino di riconoscimento all’addetto all’ingresso del punto vendita, che li autorizzerà ad entrare senza fare l’eventuale fila.

La Cooperativa ricorda che hanno l’accesso prioritario anche le seguenti categorie:

  • persone non autosufficienti
  • gestanti
  • operatori sanitari
  • forze dell’ordine
  • associazioni di volontariato (Croce Rossa, Humanitas, Misericordia, ecc.) che per conto della Regione Toscana e Protezione Civile sono impegnate in attività di sostegno ai cittadini
  • soci e clienti di età superiore a 70 anni (solo superstore e supermercati)
  • coloro che hanno prenotato la spesa con il servizio Prenota l’ingresso (dove il servizio è attivo)

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti