Close the Gap: nei Coop.fi sconto sull’IVA degli assorbenti mentre il Governo studia il taglio al 10%

Dal 21 ottobre al 3 novembre tutti gli assorbenti a marchio Coop avranno uno sconto per simulare il passaggio dell’IVA dal 22% al 4%. Soddisfazione da parte della Cooperativa per la proposta del Governo.

Unicoop Firenze valuta la decisione del Governo di operare un taglio dell’Iva sugli assorbenti femminili come un grande risultato. L’operazione mette in campo risorse importanti per avallare la richiesta di tanti cittadini e cittadine e del mondo Coop di risolvere l’ingiustizia dell’Iva al 22% sugli assorbenti. Unicoop Firenze intende presidiare perché la normativa vada in porto e non ci siano rincari nel settore che vanifichino il taglio dell’Iva. Intanto, come già programmato, dal 21 ottobre al 3 novembre tutti gli assorbenti a marchio Coop avranno uno sconto per simulare il passaggio dell’IVA dal 22% al 4% (beni di prima necessità).

Prende il via così il rilancio della campagna “Close the Gap” a livello nazionale e nei Coop.fi. La campagna nasce a marzo 2021, in occasione della Giornata della Donna, per porre all’attenzione delle istituzioni la tassazione degli assorbenti femminili come “beni di lusso”. Mesi dopo, grazie al sostegno di Coop alla raccolta firme Stop Tampon Tax, il ciclo non è un lusso e ad altre attività di mobilitazione, il Governo sta studiando una riduzione dell’Iva: “Le notizie del taglio dell’Iva sugli assorbenti al 10% sono molto positive” commentano da Unicoop Firenze “e possiamo ricondurle anche al nostro impegno sul territorio. Non ci fermiamo e continuiamo ad auspicare una aliquota al 4%, ma ci riteniamo per il momento soddisfatti. Vigileremo soprattutto perché si concluda l’iter per la riduzione dell’Iva e questo si possa tradurre in un vero risparmio al momento della spesa. Lo faremo sicuramente con i prodotti a marchio Coop, dove possiamo garantire e controllare la filiera, ed invitiamo a farlo tutti i produttori di questa merceologia”.

Close the Gap: la prima tappa di marzo 2021

La prima tappa di Close the Gap, che si era tenuta nei Coop.fi dal 6 al 13 marzo, aveva visto una grande partecipazione. Oltre ad un notevole incremento delle firme per la petizione Stop Tampon Tax, l’abbassamento dei prezzi aveva riscosso un gran successo nei negozi con punte di aumenti del 45% delle vendite per gli assorbenti a marchio Coop, a riprova di un importante coinvolgimento della comunità su questo tema. Inoltre alla petizione avevano aderito anche molte amministratrici e amministratori toscani, insieme ad associazioni e rappresentanti della società civile. Tantissimi coloro che a marzo scorso hanno firmato online e hanno diffuso uno scatto con l’immagine della campagna, sollecitando cittadine e cittadini a firmare a loro volta.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti