Altan al Meyer: presentato lo spazio Pimpa del Family Center

L'inventore della cagnolina a pallini rossi per l’ospedale pediatrico Meyer. Suo l’allestimento dello spazio che accoglie i piccoli pazienti in attesa di ricovero, nell’ambito della collaborazione fra Unicoop Firenze e Fondazione Meyer.

Il disegnatore Francesco Tullio Altan questa mattina ha visitato il Family Center Anna Meyer, inaugurato dalle istituzioni lo scorso lunedì. È infatti progettato e curato da Altan lo spazio gioco all’interno del Family Center, la struttura dell’ospedale pediatrico fiorentino per accogliere i bambini e le loro famiglie in attesa di ricovero in ospedale. La partecipazione di Altan rientra nell’ambito della collaborazione fra l’ospedale pediatrico Meyer e Unicoop Firenze.

Alla realizzazione del Family Center Anna Meyer ha contribuito anche Unicoop Firenze, con una donazione e una raccolta fondi nei punti vendita, che ha coinvolto tantissimi soci e clienti. L’intervento, che ha incluso anche l’allestimento dello spazio Pimpa, rientrava nella collaborazione fra Unicoop Firenze e Fondazione Meyer, che prevedeva 1,5 milioni di contributo da parte della cooperativa all’ospedale per il progetto MeyerPiù, di cui il Family Center Anna Meyer è parte integrante.

Il disegnatore “papà” della Pimpa è intervenuto per dotare la struttura di elementi ed arredi a misura di bambino, capaci di trasmettere ai più piccoli quel clima di calore e vicinanza che serve per entrare con il piede giusto nell’ambiente ospedaliero. E così la Pimpa e un “medico” molto speciale, il dottor Armando, accolgono e accompagnano i bambini e le loro famiglie nel loro percorso sin dall’ingresso nel Family Center.

Dopo un primo sopralluogo alcuni mesi fa, oggi Altan è tornato per presentare la Pimpa al Meyer.

A Francesco Tullio Altan sono arrivati i ringraziamenti di Unicoop Firenze e Fondazione Meyer per “un intervento di allestimento che, grazie alla Pimpa, da anni amica dei più piccoli, possa distrarre i piccoli pazienti e regalare loro momenti di gioco e condivisione che vadano a migliorare tutto il percorso di cura che sono chiamati ad intraprendere”.

“Mettere la persona, in questo caso il bambino, al centro, nella sua completezza ed unicità, è un valore che accomuna Unicoop Firenze e Fondazione Meyer – fanno sapere da Unicoop Firenze – per questo la collaborazione con l’ospedale pediatrico fiorentino è sempre stata pensata come un cammino da fare insieme piuttosto che come un contributo puramente economico. Oggi siamo felici di presentare insieme ad Altan lo spazio Pimpa del Family Center Anna Meyer: auspichiamo che possa rappresentare un luogo di serenità e relax prima dell’ingresso in ospedale”.

“Il contributo di Altan, così allegro e rassicurante, rappresenta perfettamente quell’etica dell’accoglienza che, nel nostro Meyer, entra a far parte della cura. È un altro tassello della nostra amicizia con Unicoop Firenze che ha impreziosito, in particolare, la sala dedicata ai piccoli del nuovo Family Center Anna Meyer”, ha dichiarato Gianpaolo Donzelli, Presidente della Fondazione Meyer.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti